scabbia-a-trasmissione-sessuale:-come-evitarla-e-come-trattarla.

Scabbia a trasmissione sessuale: come evitarla e come trattarla.

Spread the love

Cos’è la scabbia? E’ possibile trasmetterla per via sessuale? Come evitarla e soprattutto come trattarla?

La scabbia è causata da Sarcoptes scabiei, un acaro che depone le uova sotto la superficie della pelle e si riproduce. Quando le uova si schiudono, gli acari strisciano sulla tua pelle e creano nuove tane.

Gli acari possono essere difficili da identificare e possono essere confusi con i pidocchi pubici poiché entrambe le condizioni causano prurito nell’area genitale.

La scabbia è un’infezione a trasmissione sessuale?

La scabbia può essere classificata come un’infezione a trasmissione sessuale (STI), perché può essere diffusa attraverso il contatto sessuale.

Come si prende la scabbia?

Il periodo di incubazione per la scabbia è di solito da 4 a 6 settimane per le prime infezioni e se vieni reinfettato potresti manifestare sintomi entro pochi giorni.

La scabbia si diffonde attraverso:

  • contatto diretto pelle a pelle;
  • attività sessuale;
  • contatto con biancheria intima di asciugamani o biancheria da letto di una persona infetta.

È estremamente contagiosa, quindi se hai la scabbia anche i tuoi partner sessuali avranno bisogno di cure o comunque di essere avvertiti!

Come faccio a sapere se ho la scabbia?

Gli acari della scabbia sono piccoli e possono essere difficili da vedere.

La scabbia (che significa “graffiare”), è una condizione caratterizzata principalmente da prurito intenso che di solito peggiora di notte o dopo una doccia o un bagno caldo.

Potresti anche vedere linee argentee (segni di tane) sotto la pelle. A volte potresti ottenere piccoli noduli rossi e in rilievo sulla superficie della pelle.

Le eruzioni cutanee si trovano generalmente nelle pieghe della pelle, tra cui:

  • genitali;
  • fondoschiena;
  • ginocchia;
  • vita;
  • mani;
  • polsi;
  • spazi interdigitali.

Come proteggo me stesso (e il mio partner) dal contrarre la scabbia?

Avere una relazione a lungo termine in cui nessuno di voi è già infetto e nessuno di voi ha altri partner.

Limita i tuoi partner sessuali: meno persone con cui fai sesso, meno possibilità di fare sesso con qualcuno che ha le verruche genitali o altre malattie sessualmente trasmissibili.

Sottoponiti a regolari controlli per le malattie sessualmente trasmissibili.

L’uso di preservativi e dighe dentali (sito esterno) non ti proteggerà dalla scabbia.

Parlando di malattie sessualmente trasmissibili.

Può essere difficile, ma la persona con cui fai sesso ha il diritto di sapere se hai una IST.

Discutine quando ti senti rilassato e sicuro di te, non appena prima di fare sesso.

Il tuo partner apprezzerà la tua onestà e il fatto che non vuoi infettarlo. Hai anche il diritto di sapere se sono infetti.

Cosa devo fare se ho la scabbia?

Rivolgiti al medico per una diagnosi se pensi di avere la scabbia.
Non fare sesso finché la scabbia non è stata curata.

Consiglia al tuo partner sessuale di cercare un trattamento per la scabbia.

Come vengo trattato?

Il trattamento include:

  • lozioni anti-scabbia (come indicato dal medico dall’infermiere o dal farmacista);
  • lavare tutta la biancheria da letto, asciugamani e indumenti in acqua calda ad una temperatura di almeno 50 ° C e asciugarli bene;
  • evitare il contatto pelle a pelle con il / i partner / i sessuale fino al termine del trattamento.

Il prurito della scabbia spesso dura fino a 4 settimane dopo il successo del trattamento.

Applicare il trattamento.

Segui questo consiglio per trattare efficacemente la scabbia:

  • Creme e lozioni si assorbono meglio dopo la doccia e l’asciugatura.
  • Applicare uno strato sottile di crema o lozione su tutta la superficie del corpo, dal mento in giù. Un pennello da cucina potrebbe facilitarne l’applicazione.
  • Se possibile, chiedi a qualcun altro di applicarlo per te. Ciò assicurerà che l’intera superficie del corpo sia coperta.
  • Evita gli occhi, il naso e la bocca.
  • Presta particolare attenzione alle zone tra le dita, sotto le unghie, le piante dei piedi e tra i glutei.
  • Non lavarti le mani dopo il trattamento.
  • Lasciare il trattamento sul corpo da 12 a 24 ore e poi lavare accuratamente. Le persone spesso scelgono di applicare la crema la sera e lasciarla in posa durante la notte.
  • Riapplicare la crema su qualsiasi area che è stata lavata entro 12-24 ore.

Potrebbe essere necessario ripetere il trattamento entro una settimana per uccidere gli acari nati di recente.

Se i brufoli o le macchie vengono infettati, potrebbero essere necessari antibiotici.

Chiedi al tuo Medico o al tuo Infermiere di fiducia.

Vai dal tuo Medico o dall’Infermiere di fiducia se hai dei dubbi. Non esitare a farlo e soprattutto non vergognarti, può succedere anche a chi è sempre attento!

Avvertenze.

  1. Puoi contrarre la scabbia dal contatto diretto pelle a pelle di una persona infetta.
  2. La scabbia è causata da acari che infestano la pelle ed è altamente contagiosa.
  3. Il trattamento prevede creme o lozioni non prescritte.
  4. Anche i tuoi partner sessuali avranno bisogno di cure.

Leggi anche:

Scabbia: riconoscerla, gestirla, trattarla.

Scabbia: tutto quello che devi sapere su questa Patologia.

Scabbia Norvegese o Crostosa: cause, sintomi e trattamento.

L’articolo Scabbia a trasmissione sessuale: come evitarla e come trattarla. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts