pandemia-covid:-infermieri-e-medici-italiani-candidati-al-nobel-per-la-pace-2021.
Spread the love

Alla base della candidatura di Infermieri e Medici italiani al Nobel per la Pace 2021, avanzata dalla Fondazione Gorbachev, vi è il fatto che “il personale sanitario italiano è stato il primo nel mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria”.

Un’infermiera, stremata, riposa con la testa appoggiata su un lenzuolo piegato e poggiato su una scrivania davanti al computer. Il tempo necessario per recuperare un poco di energie e tornare in prima linea, a combattere il coronavirus.

La foto è stata scattata da un medico all’interno dell’ospedale di Cremona, uno dei più colpiti dall’emergenza, e in poche ore è diventata il simbolo della lotta al virus.

La foto di Elena Pagliarini, Infermiera stremata e crollata sulla tastiera del PC, dopo una lunga giornata di battaglie contro il Coronavirus.
La foto di Elena Pagliarini, Infermiera stremata e crollata sulla tastiera del PC, dopo una lunga giornata di battaglie contro il Coronavirus.

Oslo ha espresso il suo benestare alla candidatura al Nobel per la Pace 2021 di infermieri e medici italiani. Alla base della candidatura, avanzata dalla Fondazione Gorbachev, vi è il fatto che “il personale sanitario italiano è stato il primo nel mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria, nella quale ha ricorso ai possibili rimedi di medicina di guerra combattendo in trincea per salvare vite e spesso perdendo la loro”.

Come prevede il protocollo della candidatura, la proposta è stata ufficialmente sottoscritta da un Nobel per la Pace, Lisa Clark, statunitense che vive in Toscana e ha prestato attività di assistenza volontaria durante l’epidemia, co-presidente dell’International Peace Bureau, cui è stata conferita l’onorificenza nel 2017 per il suo impegno contro il disarmo atomico.

Una dottoressa con la mascherina sul naso e sulla bocca tiene in braccio un’Italia ferita. E’ l’omaggio, reso attraverso un disegno, dei carabinieri al personale sanitario, in prima linea da settimane per fronteggiare l’emergenza coronavirus. L’opera, realizzata dall’illustratore Franco Rivolli, è stata pubblicata su Facebook dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Chiaravalle Centrale e condivisa in poco tempo da migliaia di persone.

“Ho candidato il corpo sanitario italiano al premio Nobel per la Pace – ha dichiarato Lisa Clark – poiché la sua abnegazione è stata commovente. Qualcosa di simile a un libro delle favole, da decenni non si vedeva niente del genere. Il personale sanitario non ha più pensato a se stesso ma a cosa poteva fare per gli altri con le proprie competenze”.

L’articolo Pandemia Covid: Infermieri e Medici italiani candidati al Nobel per la Pace 2021. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.