orgasmo-femminile:-luoghi-comuni-e-miti-da-sfatare-tra-orgasmo-vaginale-e-freud.

Orgasmo femminile: luoghi comuni e miti da sfatare tra Orgasmo vaginale e Freud.

Spread the love

Orgasmo femminile: tra orgasmo vaginale e Freud. Luoghi comuni, leggende e miti da sfatare.

Le persone nutrono molte idee sbagliate sull’Orgasmo femminile.

Ecco i principali miti da sfatare, raccolti fra quelli più cercati su google.

  • LE DONNE CHE NON POSSONO RAGGIUNGERE L’ORGASMO HANNO PROBLEMI PSICOLOGICI.

Sebbene traumi, problemi di relazione e cattiva salute mentale possano rendere più difficile l’orgasmo, molte persone con atteggiamenti sessuali sani e buone relazioni hanno ancora difficoltà.

Un orgasmo è una risposta sia fisica che psicologica e numerosi problemi di salute possono rendere più difficile godersi il sesso in questo modo.

Alcune persone lottano per raggiungere l’orgasmo a causa di una lubrificazione inadeguata. Ciò può accadere durante l’assunzione di controllo delle nascite ormonale, o durante o dopo la gravidanza o a causa della menopausa.

Inoltre, le donne possono sperimentare la vulvodinia, che si riferisce a un dolore inspiegabile nella vagina o intorno alla vulva. Trattare questa e altre condizioni mediche può migliorare il piacere sessuale.

  • GLI ORGASMI DEL SESSO PENETRATIVO SONO COMUNI O LA FORMA PIÙ SANA DI ESPRESSIONE SESSUALE.

Esperti autoproclamati, per lo più uomini, hanno da tempo detto alle donne che devono raggiungere l’orgasmo da un rapporto eterosessuale. Tuttavia, molte donne possono raggiungere l’orgasmo solo dalla stimolazione della clitoride.

Sigmund Freud ha sostenuto che l’orgasmo vaginale era l’orgasmo superiore e più maturo. Nessuna prova supporta questa affermazione.

  • LE DONNE NON POSSONO AVERE ORGASMI VAGINALI.

Mentre gli orgasmi vaginali sono meno comuni di quelli della stimolazione della clitoride, alcune donne li hanno, con o senza altra stimolazione.

L’orgasmo femminile può derivare da molti tipi di stimolazione, compreso il contatto vaginale, clitorideo e del capezzolo.

Non tutti hanno l’orgasmo dallo stesso tipo di stimolazione.

  • LE DONNE DEVONO AMARE PER RAGGIUNGERE L’ORGASMO.

L’orgasmo è un’esperienza psicologica e biologica complessa: raggiungere e provare l’orgasmo non è la stessa per ogni donna.

Alcune donne potrebbero aver bisogno di provare amore per raggiungere l’orgasmo, mentre altre no.

La relazione di una persona con il proprio partner può o meno influenzare la sua capacità di raggiungere l’orgasmo durante il sesso.

Uno studio del 2018 ha rilevato che l’86% delle donne omosessuali ha affermato di avere di solito o sempre l’orgasmo durante il sesso, rispetto a solo il 66% delle donne bisessuali e il 65% delle donne eterosessuali.

I partecipanti avevano maggiori probabilità di raggiungere l’orgasmo frequentemente se:

  • ha ricevuto più sesso orale;
  • ha avuto rapporti sessuali più duraturi;
  • riporta una maggiore soddisfazione nella relazione;
  • ha chiesto cosa volevano a letto;
  • impegnati in email o chiamate sessuali;
  • espresso amore durante il sesso;
  • ha recitato fantasie sessuali;
  • provato nuove posizioni sessuali.

Orgasmo femminile: ecco cosa devi sapere.

  • UN PARTNER PUÒ DIRE SE UNA DONNA HA AVUTO UN ORGASMO.

Non c’è modo di sapere se una donna ha avuto un orgasmo senza chiederglielo. Alcune persone emettono rumori durante un orgasmo, mentre altri tacciono. Alcuni arrossiscono o sudano dopo un orgasmo, ma altri no.

Una persona che vuole sapere se il proprio partner ha avuto un orgasmo può chiedere senza essere conflittuale.

Se la risposta è no, evita il giudizio, la rabbia o i sentimenti di inadeguatezza: possono esercitare pressione sulla persona fino all’orgasmo, il che può portare all’ansia e renderlo più difficile. Discuti invece se preferirebbero un approccio diverso al sesso.

L’articolo Orgasmo femminile: luoghi comuni e miti da sfatare tra Orgasmo vaginale e Freud. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts