Spread the love

Sei appena tornata da una fantastica serata fuori, stai baciando appassionatamente il tuo partner e tutto va per il meglio. Poi, proprio quando non vedi l’ora di fare del buon sesso, è come se qualcuno avesse appena versato un secchio d’acqua sul letto.

Che si tratti dei bambini che vengono riportati indietro dai nonni stanchi, della tua mamma che chiama per ricevere consigli su come trasmettere in streaming o dell’heavy metal che improvvisamente esplode da Alexa quando hai chiesto di rilassarti, ci sono molte ragioni per cui il desiderio diventa improvvisamente freddo.

Ecco i 10 più killer dell’umore più comuni, che fermano anche gli amanti più decisi.

Non essere egoista. In cima alla lista degli sbalzi d’umore c’è un amante che si assicura di ottenere tutto ciò di cui ha bisogno per raggiungere l’orgasmo ma non fa nessuno sforzo per assicurarsi che anche il tuo piacere sia assicurato.

Si aspetta che tu faccia sesso ogni volta che ne ha voglia? Si infastidisce se chiedi più preliminari? Raramente o mai ti fa sesso orale ma si aspetta che tu lo faccia a lui? Spunta bene la casella egoista!

Altrettanto scoraggianti sono gli amanti che vanno all’altro estremo, chiedendo «Hai già avuto un orgasmo?» ogni pochi minuti.

Cattivi odori. Ad alcuni non piace fare sesso dopo la doccia perché il profumo naturale e muschiato che i nostri corpi emanano quando siamo eccitati viene attenuato.

Ma nessuno vuole avere a che fare con cattivi odori che si diffondono dalle ascelle o con un alito da drago. Fare sesso orale con qualcuno che non ha i genitali puliti è abbastanza per scoraggiarti a vita!

Fretta di penetrazione. I preliminari non sono un lusso per le donne, sono essenziali. È solo quando siamo eccitate che il sangue scorre ai genitali, causando l’espansione e la lubrificazione della nostra vagina, rendendo confortevole il sesso penetrativo. Correre verso il traguardo – il rapporto sessuale – prima che la donna sia pronta rende ancora meno probabile l’orgasmo e molto probabilmente proveremo dolore e non piacere.

Le donne non sono le uniche a cui piacciono i preliminari: più lunga è la sessione, più intensi sono gli orgasmi per persone di tutti i sessi e sessualità

Avere tempo limitato. Allo stesso modo è scoraggiante dover fare sesso entro un certo periodo di tempo. Certo, può essere una svolta nel dare una sveltina di nascosto quando i tuoi suoceri in visita vanno al negozio all’angolo. Ma alla maggior parte di noi non piace essere costretti a fare sesso con un occhio all’orologio. Inoltre, suggerire di fare sesso dieci minuti prima che i bambini tornino a casa o che la cena sia pronta invia un segnale forte al tuo partner: voglio che tutto finisca il più rapidamente possibile.

Uno studio sul Journal of Sexual Medicine ha scoperto che le donne eterosessuali impiegano esattamente 13,46 minuti di attività sessuale per raggiungere l’orgasmo. Come possono essere così specifici?

Perché i ricercatori hanno seguito 645 donne nel corso di otto settimane e hanno chiesto loro di utilizzare un cronometro per misurare il tempo impiegato per passare dall’inizio dell’attività sessuale all’orgasmo.

Hai bisogno di almeno questo tempo per aumentare le possibilità di orgasmo; fare pressione su qualcuno per raggiungere l’orgasmo entro un certo periodo di tempo garantisce che per molti non accadrà affatto.

Guardare il telefono. Ti stai godendo del sesso piuttosto buono, ma quando apri gli occhi per guardare il tuo partner, lo sorprendi mentre si sforzano di leggere un messaggio che è appena arrivato.

Secondo uno studio su 1000 persone, una persona su 10 controlla il telefono durante il sesso. Di quel 10%, il 43% sono recidivi. I millennial sono i più propensi a controllare il cellulare, con le persone nella fascia di età 18-34 che hanno il doppio delle probabilità di farlo durante il sesso rispetto a quelle di età compresa tra 35 e 51 anni.

La dipendenza dal telefono provoca un conflitto estremo nelle relazioni, ma scegliere il telefono invece di fare sesso con il proprio partner è un tipo molto speciale di depressione.

Parlare troppo o troppo sporco. Una persona su cinque interrompe un rapporto sessuale perché le “parole sporche” del partner le hanno spente. Parlare sporco è sempre un rischio, soprattutto con qualcuno che non conosci molto bene. Se è troppo esplicito, crudo o inappropriato, si ritorce contro facilmente, facendo sentire gli amanti a disagio invece che eccitati.

Fare commenti sprezzanti. Di tutte le cose che possono scoraggiare dal sesso, la peggiore è probabilmente distruggere la tua autostima, fare commenti cattivi sul tuo corpo, le tue parti intime o le tue prestazioni.

Essere troppo rumoroso. Certo, un partner che non risponde affatto non è favoloso. Ma qualcuno che geme molto forte è imbarazzante e scoraggiante. Avere i vicini che battono sul muro per dirti di abbassare il volume non solo spezza la poesia, ma crea momenti spiacevoli in ascensore.

Cambiare posizione di continuo. Alcune posizioni facilitano il passaggio dall’una all’altra e, se l’umore lo richiede, può funzionare meravigliosamente bene. Essere buttati in giro per la camera da letto solo per il gusto di farlo non solo distrugge l’umore, ma rende impossibile costruire il desiderio e l’eccitazione.

Avere animali in camera. C’è qualcosa di più snervante che guardare in basso e vedere un cane o un gatto seduto sul bordo del letto, con gli occhi fissi su quello che stai facendo?

Leggi anche: Il libro: “Hitler e Mussolini. Lettere, documenti, intercettazioni telefoniche”

www.facebook.com/adhocnewsitalia

Seguici su Google News: NEWS.GOOGLE.IT