il-piemonte-ha-sospeso-tutti-ricoveri-non-legati-al-coronavirus
Spread the love

ITALIA

10.03.2021 – 20:51

Aggiornamento : 21:06

Per alleggerire la pressione sulle strutture sanitarie, stop anche alle attività ambulatoriali

TORINO – Sospensione temporanea dei ricoveri no Covid, escluse le urgenze e i ricoveri oncologici.

È la disposizione che l’Unità di crisi della Regione ha dato questa sera a tutte le aziende sanitarie del Piemonte a causa dell’aggravarsi della pandemia e della necessità di ulteriori misure per garantire sufficienti posti letto a disposizione dei pazienti Covid-19.

Differite anche tutte le attività ambulatoriali, a eccezione di quelle urgenti. Esclusi dal provvedimento anche gli screening oncologici. L’obiettivo, in questo modo, è di passare dal 20% al 40% dei posti letto totali dedicati al Covid.

«La necessità di allentare la pressione sulla rete ospedaliera», spiega il dottor Emilpaolo Manno, coordinatore dell’area sanitaria dell’Unità di Crisi, «non vuol dire che siamo in affanno, visto che abbiamo ancora ampi margini di manovra sulla riorganizzazione delle nostre strutture in caso di peggioramento della situazione, ma occorre agire in considerazione dell’evolversi dell’epidemia». 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *