Spread the love

Croazia – Un escursionista, Grga Brkić, si stava arrampicando quando è scivolato e caduto in un burrone innevato. Avendo riportato una grave frattura alla gamba, non poteva muoversi. Fortunatamente, con lui c’era il suo cane North, un Alaskan Malamute di otto mesi, che lo ha salvato dall’ipotermia coricandosi su di lui e riscaldandolo per 13 ore, fino all’arrivo dei soccorsi. È accaduto in Croazia. L’uomo è stato poi portato in ospedale e operato d’urgenza. Il cane sta bene, è rimasto illeso.

Con Brkić e North c’erano anche altri due escursionisti, che hanno dato l’allarme. Sono arrivati 27 alpinisti di soccorso che, con molta difficoltà, sono riusciti a raggiungere l’uomo e ad aiutarlo.

“L’amicizia e l’amore tra uomo e cane non hanno confini. Da questo esempio possiamo tutti imparare a prenderci cura gli uni degli altri”, ha scritto su Facebook lo staff del soccorso alpino croato.

Fonte: tgcom24

Leggi anche: L’audio choc di Domenico Biscardi: “Se devo morire voglio morire da eroe”

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT

Prijateljstvo i ljubav između čovjeka i psa ne poznaju granice. Spletom nesretnih okolnosti jučer popodne otklizali su zajedno niz padinu. Zajedno u sretnim i teškim trenucima, takav je život. North je prošao bez ozljeda, ali njegov prijatelj, mladi planinar nije bio te sreće. Sklupčao se uz njega i grijao ga svojim tijelom. Njegova odanost nije prestala ni dolaskom spašavatelja, bio je jedan od nas čuvajući svoga čovjeka 13 sati. Iz ovoga primjera svi možemo naučiti o brizi jednih o drugima.