vaccino-covid,-medico-muore-a-distanza-di-pochi-giorni:-colpito-da-grave-malattia
Spread the love

Un medico è morto a pochi giorni dalla somministrazione del vaccino anti-Covid: colpito da una malattia fulminante .

Vaccino Covid muore medico malattia
(Getty Images)

Trombocitopenia immune, questo il nome della malattia che avrebbe ucciso un medico americano, poco più di due settimane dopo che gli era stato somministrato il vaccino anti-covid. Una patologia del sangue che non ne consente la coagulazione, lo avrebbe stroncato. Al momento, però, si ignora se ad ingenerare la patologia possa essere stato il vaccino o se i due eventi non sono legati tra loro.

Leggi anche —> Vaccino: la scelta su chi avrà la precedenza calcolata con un algoritmo

Usa, medico muore per malattia del sangue a due settimane dal vaccino anti-covid

Fine della pandemia
Vaccino Biontech (Gettyimages)

Leggi anche —> Vaccino anti Covid, infermiera colpita da paresi facciale: secondo caso in pochi giorni  

Si è spento a causa di una grave malattia del sangue fulminante il dottor Gregory Michael, 56 anni, ginecologo di Miami Beach. Il medico, come molti suoi colleghi negli Usa, era stato destinatario della prima dose del vaccino anti-Covid della Pfizer-Biontech. Precisamente gli era stato somministrato, riporta il New York Times, lo scorso 18 dicembre. A distanza di poco più di due settimane, però, una trombocitopenia immune lo avrebbe stroncato. Al momento, tuttavia, non è ancora chiaro se i due eventi siano correlati o se il vaccino non c’entri nulla con la manifestazione della patologia.

A dare notizia del decesso la moglie, la quale si è affidata ad un lungo e commovente post su Facebook. “L’amore della mia vita, mio marito Gregory Michael MD, un ostetrico che aveva il suo ufficio al Mount Sinai Medical Center a Miami Beach è morto l’altro ieri a causa di una forte reazione al vaccino anti COVID”. Queste le parole della donna la quale lancia pesanti accuse in merito ad una correlazione tra i due eventi che, lo si ripete, è ancora in fase di accertamento.

La donna ha proseguito spiegando cosa sarebbe accaduto al marito: “È stato vaccinato con il vaccino Pfizer il 18 dicembre, 3 giorni dopo ha visto insorgere numerose petecchie sui piedi e sulle mani che lo hanno fatto correre in Pronto Soccorso”. La moglie di Gregory Michael ha chiosato dicendo che a quel momento in poi il marito sarebbe rimasto in ospedale sotto osservazione perché le piastrine nel suo sangue non salivano ed a due giorni da un delicato intervento si sarebbe spento.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

The love of my life, my husband Gregory Michael MD


an Obstetrician that had his office in Mount Sinai Medical Center in…

Pubblicato da Heidi Neckelmann su Martedì 5 gennaio 2021

Immediata la risposta della Pfizer che, riporta il New York Times, ha rassicurato su come si stia indagando solertemente sulla vicenda. Tuttavia ad avviso del produttore del vaccino, quest’ultimo non avrebbe avuto alcun ruolo nel decesso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *