welfare-e-aziende-sanitarie-bolognesi:-fials-chiede-piu-fondi-per-lavoratori-e-loro-famiglie.
Spread the love

La Fials di Bologna scende di nuovo in campo per chiedere maggiori fondi per i lavoratori della sanità e per le loro famiglie nel campo del Welfare.

La FIALS ha presentato una serie di emendamenti alle Aziende Sanitarie bolognesi relativi al Welfare Aziendale. Lo precisa in una nota diffusa agli organi di informazione il segretario provinciale Alfredo Sepe.

“Si spende poco per il benessere del personale – sostiene il segretario provinciale della FIALS – questo atteggiamento tende a deteriorare il benessere organizzativo ed incide in maniera negativa sulle performance e sul livello di produttività aziendale​”.

Si parte dei Parcheggi, dove la FIALS ha proposto di investire di più su tutte le aree di Sosta degli ospedali Bolognesi dedicate al personale dipendente, con un appello al comune per la revisione dell’abbonamento delle cosiddette strisce Blu, ma anche per i cittadini che pagano fino a 18 € al giorno per recarsi in ospedale, vista la carenza ed il mancato investimento delle aree di sosta​.

“Ci sono poche aree per i dipendenti, ma i DIRIGENTI hanno quasi sempre il posto auto garantito, una discriminazione inaccettabile, un classismo che mette in cattiva luce tutto il sistema pubblico, e violenta i diritti dei più deboli​” – aggiunge Sepe.

“Ci sono le coperture economiche per pagare l’abbonamento ai dipendenti e creare nuove aree di sosta per tutti i dipendenti, il Welfare Aziendale deve essere una priorità in ogni azienda, soprattutto in quelle moderne​” – conclude il sindacalista bolognese.

L’articolo Welfare e Aziende sanitarie bolognesi: Fials chiede più fondi per lavoratori e loro famiglie. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.