vol-au-vent-di-pasta-sfoglia-al-salmone
Spread the love

I vol au vent di pasta sfoglia al salmone sono piccoli cestini di sfoglia da farcire e portare a tavola per antipasti sfiziosi o buffet di feste.

Scagli la prima pietra chi non ama i vol au vent (o vol-au-vent)! Parola francese che significa “vola al vento” (a ricordare la loro leggerezza), sono piccoli contenitori formati da tanti dischi di pasta sfoglia sovrapposti, con una base piena, aperti in alto e vuoti all’interno. Qualcuno scrive voulavant, ricordando la loro pronuncia!

Ricordano una millefoglie, ma sono dei veri e propri scrigni da riempire a piacere.

Hanno la caratteristica di essere farciti con creme, verdure, ingredienti e, proprio per questo, possono essere serviti sia caldi che freddi, sia come antipasti che come dessert. Spesso vengono serviti insieme ai canapè.

La loro flessibilità permette di riempirli a seconda dell’occasione o dell’esigenza che abbiamo.

Vista la vicinanza al Capodanno (e hai bisogno, guarda le ricette per Capodanno), quale migliore occasione per proporvi i vol au venti di pasta sfoglia al salmone?

Sono degli ottimi finger food da portare in tavola.

Preparare i vol au vent in casa è davvero molto semplice: vi basterà avere in frigo un rotolo di pasta sfoglia (tondo o rettangolare, non ci sono differenze).

Nel mio caso, essendo un Vallé Gourmaker, ho utilizzato Passpartù Vallé, le sfoglia rotonda 100% vegetale. Vi ho parlato già di cosa significhi essere un Vallé Gourmaker nella ricetta della torta salata con broccoli, cotto e pancetta.

Ho scelto una farcita molto veloce pensando a noi mariti nel panico: formaggio spalmabile (che può essere un classico Philadelphia, magari speziato con le mille spezie Ubena, una robiola, uno stracchino etc) e salmone affumicato. Nulla di più!

Come riempire i vol au vent?

Come scrivevo prima, la bellezza di queste mini delizie, è che possiamo farcirle con ciò che vogliamo. Vi do alcune idee.

Vol au vent freddi

l riempimento classico è sicuramente con salsa tonnata e sottaceti! Deliziosi. Rimanendo sul pesce, perché non fare una bella salsa rosa con gamberetti?

In alternativa puoi andare sul classico mozzarella e pomodorini, o un’insalata russa o, perché no, gorgonzola e noci.

Infine puoi sbizzarrirti con le mousse: mortadella, salmone, baccalà.

Vol au vent caldi

Andando sui formaggi, potresti riempire i vol au venti con della fonduta e speck. In alternativa una crema di funghi, verdure in padella, crema di verdure, purè di patate e piselli. Puoi anche riempirli con un ragù.

Vol au vent dolci

Se voi usarli come dessert, non possono mancare crema pasticciera, mousse al caffè, al limone, panna e nutella o semplice frutta.

Quando riempire i vol au vent?

Il mio consiglio è di riempirli poco prima di servirli. Questo per mantenere i vol au vent croccanti evitando che il ripieno li renda mollicci. Idem se dobbiamo conservarli in frigo: l’umidità potrebbe comprometterne la fragranza.

Se possibile, dunque, aspettiamo poco prima di servire per farcirli. Dove non è possibile, farciamo e, a seconda del riempimento, conserviamo o meno in frigorifero.

Dove comprare i vol au vent?

Se sei un marito nel panico pigro, puoi comprare i vol au vent già fatti sia al supermercato (di solito sono dove trovi pane e lievitati) che in una gastronomia.

Come fare i vol au vent a casa: consigli pratici

Ti darò qualche consiglio basato sulla mia esperienza (come vedi in foto non sono proprio bellissimi, potevo fare molto meglio!).

I vol au vent sono composti da una base tonda di pasta sfoglia a cui vengono montati sopra degli anelli, sempre di pasta sfoglia.

Munisciti di due stampini (io ho usato quelli per biscotti) di diametro diverso, tale che, sovrapponendoli, rimanga un anello abbastanza largo (ti aiuterà a maneggiarlo meglio). La forma puoi sceglierla tu. Se hai delle forme particolari potrai realizzare dei vol au vent a forma di stella, di fiore etc.

La base può essere poco spessa. Puoi quindi ricavarla con lo spessore dalla pasta sfoglia srotolata.

Per i dischi ti consiglio di farli spessi o, in alternativa, di sovrapporne più di uno. Più saranno i dischi a più il vol au vent sarà alto (e quindi maggiore sarà la farcitura da poter inserire).

Usa i commenti per dirmi che ne pensi della ricetta e, se ti è piaciuta, non dimenticare di condividerla nei social. Non dimenticare di seguirmi anche su Instagram e Facebook

vol au vent con pasta sfoglia Vallé
vol au vent salmone e formaggio spalmabile
finger food con pasta sfoglia
antipasto con pasta sfoglia

vol au vent di pasta sfoglia

Vol au vent di pasta sfoglia con salmone e formaggio

Mirco Di Marcello

Una ricetta ideale come antipasto, aperitivo e buffet.

Preparazione 10 mins

Cottura 15 mins

Categoria Antipasti, aperitivo

Cucina Italiana

Equipment

  • 2 stampi per biscotti o coppapasta

Ingredienti  

  • 1 rotolo pasta sfoglia Passpartù Vallé
  • 1 panetto Philadelphia o altro formaggio spalmabile
  • 100 g salmone affumicato
  • 1 uovo il rosso
  • q.b. erba cipollina Ubena

Come si prepara 

  • Srotoliamo il rotolo di pasta sfoglia e iniziamo a ritagliare le basi con lo stampo di diametro più grande. Tagliamone per tutta la pasta a disposizione.

  • Con lo stampo di diametro minore ricaviamo degli anelli dentro ai dischi già tagliati. Dobbiamo ottenere per ciascuna base almeno due o tre anelli.

  • Uniamo i rimasugli di pasta sfoglia e, mettendo un foglio di carta forno sopra, stendiamola con un matterello dello spessore iniziale della pasta sfoglia. Continuano a ricavarne basi e anelli fino a finire la pasta. Bucherelliamo le basi con i rebbi di una forchetta.

    basi vol au vent

  • Apriamo l’uovo e teniamo solo il rosso. Sbattiamolo e spennelliamo tutte le basi.

  • Impiliamo gli anelli di pasta sfoglia sulle basi e spennelliamo con l’uovo.

    vol au vent

  • Preriscaldiamo il forno a 180°C e, una volta arrivato a temperatura, inforniamo per 10/15 minuti fino a doratura.

  • Tiriamo fuori dal forno e lasciamo raffreddare.

  • Iniziamo a farcire i nostri vol au vent: mescoliamo il formaggio spalmabile con l’erba cipollina fino a renderlo cremoso. Con l’aiuto di un cucchiaino o di una sac a poche riempiamo il vol au vent.

  • Tagliamo il salmone a pezzi irregolari e formiamo dei ciuffetti da mettere sul formaggio. Guarniamo con erba cipollina. Portiamo in tavola.

Mirco Di Marcello

Non sono un blogger, né cuoco, né musicista e nemmeno un attore… ma provo a fare un po’ di tutto. Creatore di PersoneSilenziose.it (community Luca Carboni),CucciolieCrocchette.it (Crescere un cucciolo in famiglia).