violenta-una-donna:-alla-telecamera,-l’aggressore-col-trucco-da-clown

Violenta una donna: alla telecamera, l’aggressore col trucco da clown

Spread the love

La vittima è stata strangolata e aggredita sessualmente da Joseph Johnson lo scorso 19 settembre. 

Amerika’da Joseph T. Johnson, bir kadının evine zorla girerek tecavüz etti. Evine kamera taktıran kadın, iki gün sonra palyaço makyajı yaparak eve tekrar gelen adamı bu sefer polise ihbar etti. pic.twitter.com/NiDykHxonN

— 7/24 Web Haber (@724WebHaber) February 11, 2021

Un uomo originario di New York è stato accusato di aver strangolato e violentato una donna nella sua abitazione. L’aggressore è Joseph T. Johnson, 33 anni, di Wyandanch, nella contea di Suffolk (Stati Uniti). Stando a quanto riportano i media locali, l’aggressione sessuale risale allo scorso 19 settembre, stesso giorno in cui l’uomo avrebbe rapinato diverse auto parcheggiate in prossimità della stazione ferroviaria locale. Due giorni dopo, la reiterazione del brutale gesto. Secondo un rapporto ufficiale del tribunale, il malvivente ha fatto nuovamente irruzione nella proprietà il 21 settembre e si è presentato alle telecamere con un terrificante trucco da clown.

LEGGI ANCHE >>> Biden cancella Trump: fermata la costruzione del muro con il Messico

Il ritorno del criminale: il trucco da clown

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Pechino oscura la BBC per “grave violazione dei contenuti”

Il malvivente ha già alle spalle precedenti penali, di cui 13 capi d’accusa tra stupro, strangolamento e furto con scasso. Secondo quanto riportano i notiziari, il giorno successivo all’abuso, la proprietaria dell’appartamento, terrorizzata, aveva deciso di circondare l’intero perimetro residenziale tramite l’installazione di diverse telecamere. Il ritorno del criminale: il 21 settembre i dispositivi elettronici sono stati disattivati, oscurati o addirittura danneggiati.

Le riprese video acquisite prima che le telecamere venissero distrutte mostravano il Joseph T. Johnson aggirarsi per la dimora della vittima: il volto era pitturato in stile clown. I filmati di sorveglianza hanno consentito alla polizia di risalire all’identità dell’aggressore. Successivamente, la prova del DNA: Joseph T. Johnson è stato incriminato questo mercoledì e dovrà ripresentarsi in tribunale il 9 marzo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Un hombre de NUEVA YORK ha sido acusado de violar y estrangular repetidamente a una mujer en su casa mientras usaba…

Pubblicato da Mundoaldia.es su Venerdì 12 febbraio 2021

Il giudice della Corte suprema della contea di Suffolk, Chris Ann Kelley, ha fissato la cauzione a 500.000 dollari. Joseph T. Johnson rischia 40 anni di carcere.

Fonte New York Post

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *