vanda,-oss:-dire-di-no-a-un-turno-aggiuntivo-mi-e-costato-caro!

Vanda, OSS: dire di no a un turno aggiuntivo mi è costato caro!

Spread the love

Vanda, OSS: dire di no a un turno aggiuntivo mi è costato caro! Ora non mi viene più proposta neanche qualche ora aggiuntiva!

Di seguito la lettera che ci ha inviato Vanda, oss da diversi anni, nella quale ci spiega la sua storia.

“Gentile redazione di Assocarenews.it,

Mi chiamo Vanda e sono un OSS presso una struttura privata della Lombardia.

Vi scrivo per raccontare la mia storia.

Faccio questo lavoro da più di 10 anni, non mi sono mai tirata indietro se dovevo fare qualche ora in più o se i colleghi avevano bisogno di cambi o giorni liberi.

Mai, fino ad ora.

A dicembre 2020 mi sono vista togliere le mie ferie, mi hanno detto che purtroppo essendoci tanti dipendenti in malattia per covid dovevano coprire i turni e di conseguenza non potevano garantirmi le ferie. Non dovevo e non potevo spostarmi da casa, ma qualche giorno di riposo mi avrebbe giovato.

Da lì iniziarono i turni massacranti dovuti alla carenza di personale. Giorni di libero saltati, turni di 12 ore e via dicendo. Mi veniva sempre chiesto se potevo farlo e io ero d’accordo. Purtroppo di questi tempi qualche soldo in più mi faceva la differenza, dato anche che mio marito è ormai senza lavoro da mesi a causa della pandemia.

La situazione andava bene sia a me che ai miei datori di lavoro, fino a quando stremata dai turni massacranti, dissi di no a un turno aggiuntivo. Da quel momento in poi non venivo più presa in considerazione per fare qualche ora in più, non mi veniva chiesto di fare rientri. E per giunta sono stata anche convocata dalla direzione per farmi un richiamo.

Tutto questo solo perchè per un unica volta non sono stata disponibile.

Vi prego di diffondere la mia storia e di mantenere il mio anonimato.

Vanda.”

Come promesso Vanda abbiamo mantenuto la parola! Diffondiamo volentieri la tua storia, nella quale si potrebbero riconoscere anche altre colleghe.

L’articolo Vanda, OSS: dire di no a un turno aggiuntivo mi è costato caro! proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts