Vaccini, nuovo errore di somministrazione in Toscana: 4 dosi invece di una

Spread the love

Vaccini – Un caso di sovradosaggio di vaccino anti-Covid della Pfizer, con quattro dosi somministrate invece di una, si è verificato lunedì all’hub vaccinale del Modigliani Forum di Livorno. A ricevere il sovradosaggio, come spiegano dalla Asl, una donna 67enne: sarebbe in buone condizioni di salute. Un caso analogo si è verificato sempre in Toscana, a Massa, il 9 maggio: allora era stata una 23enne a ricevere 4 dosi di Pfizer.

Pfizer non diluito

Secondo quanto spiegato dalla responsabile della Zona-Distretto livornese dell’Asl Toscana nord ovest, Cinzia Porrà, la 67enne ha ricevuto 0,30 ml di vaccino Pfizer interamente, senza essere diluito, quantità pari a 4 dosi di vaccino.

La donna “è stata subito presa in carico dalla struttura e dal referente medico e infermieristico, è stata tenuta in osservazione per un’ora e non ha avuto particolari malori, ma le abbiamo suggerito di fare degli accertamenti, se lo ritenesse opportuno, e di stare in osservazione e l’abbiamo fatta ricoverare comunque in pronto soccorso, dove è stata per il pomeriggio e nella notte, e attualmente si trova lì, in attesa dei risultati di alcuni accertamenti che sono stati fatti”.

“La signora non sta denunciando reazioni particolari al momento – ha aggiunto -, sta bene e ha giustamente un po’ di apprensione, come è normale. Continueremo a monitorarla anche perché la scheda tecnica non esclude la possibilità di effettuare la seconda dose, e in prossimità dei tempi previsti per il richiamo, faremo ulteriori accertamenti e una verifica anticorpale per vedere i parametri che ha sviluppato”. Intanto, sulla vicenda l’Asl ha avviato un’indagine interna.

“Le gira la testa”

La madre della 23enne di Massa: “Le gira la testa” Intanto, in un’intervista al Corriere della Sera, la madre della 23enne che il 9 maggio a Massa ha ricevuto 4 dosi Pfizer invece di 1, afferma: “Purtroppo in questo momento Virginia non sta in piedi. Ha continui giramenti di testa, lividi alle gambe e il livello delle piastrine è basso. Ha dovuto anche rinunciare allo stage universitario per il quale era stata vaccinata. E anche sulla quantità di vaccino ricevuto non c’è chiarezza. Sul referto di mia figlia c’è scritto che le sono state inoculate in una sola volta sei dosi e non quattro come sostiene adesso l’ospedale senza però un documento ufficiale”.

Fonte: Tgcom24

vaccini

Related Posts