un-teatro-“zona-rossa”-con-sei-protagonisti-da-remoto

Un teatro “Zona rossa” con sei protagonisti da remoto

Spread the love

Depositate mercoledì scorso le motivazioni della sentenza con cui la Corte costituzionale ha dichiarato legittimo lo stop alla prescrizione introdotto a marzo durante la sospensione dell’attività penale. Una pronuncia che smentisce il “divieto assoluto” sancito a proposito della “Taricco”

INTERVISTA ALL’EX PRESIDENTE DELLA CAMERA. «In vista del Recovery serve un Paese più dinamico: con legislature che durano 4 anziché 5 anni, magari, e forti pensionamenti nella Pa, per avere personale a proprio agio con le nuove tecnologie. Dati sull’efficienza dei Tribunali spesso inattendibili. Potrebbe fornirli solo un’indagine parlamentare seria, i difensori possono dire quali sono gli uffici giudiziari che funzionano meglio e quali peggio, e per quali motivi».

Il decreto 163 emanato dal guardasigilli Bonafede lo scorso 1° ottobre modifica il precedente regolamento del 2015. Tredici le aree individuate. Ministero della Giustizia e Cnf lavoreranno in sinergia per formare la commissione giudicatrice

Subito dopo l’Epifania la commissione Giustizia del Senato riesaminerà l’ipotesi di approvare in sede deliberante la proposta di legge, a prima firma di de Bertoldi (FdI), sulla tutela dei professionisti in malattia

Il Parlamento Europeo ha approvato la risoluzione sulla violazione dei diritti umani in Egitto con 434 voti a favore, 49 contrari e 202 astenuti

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *