uk,-crescono-i-contagi:-preoccupa-la-variante-indiana

Uk, crescono i contagi: preoccupa la variante indiana

Spread the love

aumento contagi regno unito

aumento contagi regno unito

Nonostante l’ottimo impatto avuto dalla campagna vaccinale, nel Regno Unito si torna a registrare un auemnto dei casi covid. Circa il 10% in una settimana, e gli esperti attribuiscono le cause dell’impennata alla variante indiana.

Regno Unito, si registra aumento casi covid

Il Regno Unito non ha ancora sconfitto il covid, come dimostra l’aumento di casi registrato nell’ultima settimana. Nonostante l’ottimo impatto avuto dalla campagna vaccinale che sembrava aver ridotto ai minimi termini la proliferazione del virus, nel giro di 7 giorni si tornano a registrare dati non confortanti: un +10% di contagi nel Paese.

Si tratta di cifre piuttosto basse se paragonate a quelle di mesi fa, ma alla luce dei vaccini, questo improvviso incremento rappresenta un campanello d’allarme da non ignorare.

In Gran Bretagna solo nella giornata di sabato 22 maggio 2021 si registrano 2.694 nuovi casi covid, 17.410 nel giro di una settimana. La notizia arriva proprio nel giorno in cui l’isola raggiunge i 550 milioni di vaccini inoculati.

Aumento casi covid Regno Unito: colpa della variante indiana?

Secondo gli esperti questo incremento è da attribuire inevitabilmente al diffondersi della variante indiana del covid che da settimane sta mettendo in ginocchio l’India. il Regno Unito da sempre ha ottimi rapporti commerciali con il paese indiano, soprattutto Londra e il Nord Ovest dell’isola.

Per questo motivo il governo e le varie amministrazioni locali hanno chiesto ai cittadini di effettuare dei test a tappeto in tutti i quartieri occidentali di Londra. Proprio nella capitale si registrano 3.424 nuovi casi in una settimana, circa 2mila in più rispetto alla precedente.

Per i residenti o lavoratori di Harrow, Brent, Ealing e Hillingdon, le autorità sanitarie hanno richiesto test molecolari anche per gli asintomatici. Oltre ai test sulle persone, sono in corso analisi delle acque fognarie, per capire la rapidità di diffusione del virus.

Aumento casi covid Regno Unito: Scozia alza il livello d’allerta

Così come in alcune zone dell’Inghilterra l’impatto della variante indiana sembra marcato, anche in Scozia la situazione non è delle più rosee.

Il primo ministro Nicola Sturgeon la scorsa settimana aveva abbassato il livello d’allerta a quota 2, ma alla luce dei nuovi dati ha deciso di riportare il livello di guardia a quota 3, il più alto.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *