turismo,-garavaglia:-crociere-in-sicurezza-un-segnale-di-ottimismo,-ma-serve-cautela

Turismo, Garavaglia: crociere in sicurezza un segnale di ottimismo, ma serve cautela

Spread the love

Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha visitato la nave da crociera Msc Grandiosa per conoscere il protocollo sanitario anti-Covid e annuncia “misure importanti” nel prossimo decreto Sostegni.

“Ero molto curioso di vedere come funziona il protocollo di sicurezza che la compagnia ha organizzato e che permette anche adesso a tante persone di fruire serenamente di una vacanza. È importante far sapere agli italiani che si può andare in crociera in sicurezza: è un segnale di ottimismo”, ha sottolineato il ministro parlando alla stampa al termine della visita. Dal 16 agosto, scorso, ha precisato Leonardo Massa, Managing director Italia di Msc, “oltre 40mila persone hanno viaggiato con noi nel Mediterraneo”.

Ma ottimismo non significa minimizzare la gravità della situazione epidemiologica, con l’aumento dei casi di Covid trainato dalle varianti.

“In questo momento dobbiamo essere cauti, molto cauti. Ma allo stesso tempo siamo pragmatici: sappiamo quello che è successo l’anno scorso, quando tra marzo e aprile c’è stato il picco della diffusione del virus e poi da lì le cose sono andate meglio perché il virus in estate diventa meno aggressivo. Speriamo che, sulla base dell’esperienza vissuta, anche stavolta sia lo stesso”.

Un’estate di prossimità

Tuttavia, a fronte dell’attuale incertezza, la prossima estate sarà “un’estate di turismo di prossimità Italia su Italia”, secondo il ministro.

Anche gli operatori scommettono su un turismo per lo più domestico: “Noi di Msc ci prepariamo ad una stagione estiva tutta mediterranea e abbiamo disegnato le nostre rotte con l’Italia che fa da baricentro”, ha detto Massa.

“Misure importanti nel dl Sostegni”

Garavaglia ha quindi annunciato che il dl Sostegni che il governo si appresta a varare sarà “corposo con misure importanti”.

“Faremo un lavoro serio e mirato per estendere i sostegni a chi finora è rimasto fuori”.

Quello delle crociere è uno dei comparti più colpiti dalla pandemia. Se “nel 2019 in tutto il mondo avevano viaggiato 30 milioni di persone, da marzo 2020 il settore è totalmente fermo”, ha ricordato Massa.

Massimo Garavaglia, Ministro per il coordinamento di iniziative nel settore del turismo

Protocollo sanitario su Msc

Il protocollo sanitario adottato a bordo delle navi Msc prevede il test Covid-19 con tampone prima dell’imbarco e un secondo tampone a metà crociera, capienza ridotta, igienizzazione di tutti i bagagli a mano e da stiva, misure igienico-sanitarie e di pulizia rafforzate in tutta la nave, distanziamento sociale, e uso di mascherine nelle aree pubbliche fornite quotidianamente dalla compagnia. Inoltre, a tutti gli ospiti viene consegnato un braccialetto hi-tech che consente di effettuare tutte le operazioni in modalità contactless, e aiuta a tracciare, se necessario, i contatti di prossimità.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *