trofie-al-pesto-con-tonno-e-mandorle:-ricetta-velocissima-e-saporita

Trofie al Pesto con Tonno e Mandorle: Ricetta velocissima e saporita

Spread the love

· admin · Lascia un commento

Le Trofie al Pesto con Tonno e Mandorle sono un primo piatto completo, facile da preparare e dall’ inconfondibile sapore d’ estate!

Trofie al Pesto
Trofie al Pesto con Tonno e Mandorle

Non sono capace di rinunciare ad un ottimo piatto di pasta!

Quando la preparo, per pranzo oppure per cena, la rendo un gustoso piatto unico in grado di saziarmi ed appagarmi.

Adoro preparare il sugo mentre la pasta scelta è in cottura: sembra quasi una corsa contro il tempo che mi da una adrenalina meravigliosa e che mi fa apprezzare sempre di più il risultato ottenuto.

Le mie piccole manie in cucina…povera me! Mi accontento davvero di poco, dai!

Comunque, uno dei miei condimenti preferiti per la pasta è proprio lui: il pesto!

Pesto rigorosamente senza aglio, non me ne vogliate, ma proprio non riesco a digerirlo e quindi anche quando mamma lo fa in casa, le vieto assolutamente di inserirlo tra gli ingredienti.

Il pesto lo utilizzo per sughi cotti, ma anche su bruschette, friselle oppure in insalate di riso: lo hai mai provato così? Credimi, è veramente un tripudio di sapori!

Ad ogni modo, tornando alla nostra ricetta del giorno, le Trofie al Pesto con Tonno e Mandorle sono veramente eccezionali! Pochi e semplici ingredienti per realizzare un ottimo primo piatto estivo, saporito e che personalmente non mi stanca mai!

La Ricetta delle Trofie al Pesto con Tonno e Pomodorini

Dettagli

Tempo di Preparazione

10 minuti

Tempo di Cottura

10 minuti

Ingredienti

  • 150 gr di Trofie (io ho utilizzato le Farabella Senza Glutine)

  • 100 gr di Tonno al Naturale in barattolo di vetro

  • una manciata di Pomodori Datterini

  • 2 cucchiaini di Pesto Genovese

  • 1 spicchio di Aglio

  • granella di mandorle q.b

  • peperoncino

preparazione

  • Sbuccia l’ aglio e mettilo in una padella calda con un filo di olio: lascialo insaporire.
  • Taglia e metà i pomodorini e tuffali nella padella quando l’ aglio avrà iniziato ad emanare il suo profumo: lasciali cuocere qualche minuto a fiamma vivace fino a che inizieranno ad ammorbidirsi.
  • Unisci il tonno ben sgocciolato e cuoci a fuoco basso mentre porti a cottura le Trofie: il tempo di cottura è indicato sulla confezione.
  • Nel frattempo aggiungi un mestolo di acqua di cottura al Pesto Genovese e mescola fino ad ottenere una cremina omogenea.
  • Scola le Trofie, uniscile al sugo di pomodorini e tonno e mantecale con la crema di pesto e la granella di mandorle.
  • Servi calde con una spolverata di peperoncino.

Il Mio Consiglio

A differenza di altre ricette, in questa non aggiungo mai olio a crudo direttamente nel piatto.

Per quale motivo non aggiungo olio?

Il Pesto Genovese è un condimento grasso che sostituisce perfettamente l’ olio evo e quindi ha la stessa sua resa nel piatto che si va a preparare.

Sento di tantissime persone che “colano” il pesto prima di utilizzarlo: per me è un sacrilegio!!!!

Nelle giuste dosi si può tranquillamente utilizzare rimanendo sempre a cuore leggero: parola della mia super fidata nutrizionista Sabina!

Oggi ti ho presentato una ricetta semplice, che sicuramente avrai realizzato tantissime volte, ma spesso questi sono i piatti che maggiormente ci appagano e rendono felici!

Siamo italiani, la pasta per noi è sacra! Non è forse vero?

Ti aspetto alla prossima ricetta!

Lorenza

Interazioni del lettore

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *