trenino-rosso-del-bernina:-la-fermata-piu-bella-e-alle-marmitte-dei-giganti
Spread the love

Il viaggio a bordo del Bernina Express è una delle esperienze più belle che si possano fare. Un viaggio a bordo di un treno panoramico che attraversa i paesaggi incantati della Svizzera, lungo una linea ferroviaria storica, la Ferrovia Retica, Patrimonio mondiale dell’Unesco, che è un capolavoro di ingegneria.

Ma il bello non è solo questo. Il Bernina Express – o Trenino Rosso del Bernina – si ferma lungo il tragitto in diverse stazioni che meritano assolutamente una sosta. Tra tutte, la più incredibile è quella di Cadera. Dalla piccola stazione d’arrivo, si raggiunge, dopo aver superato il borgo di Poschiavo, Cavaglia, un luogo affascinante a dir poco: le Marmitte dei giganti.

Si tratta di un meraviglioso parco geologico a 1.700 metri di quota che deve la sua fortuna all’azione dei ghiacciai che, più di 11.000 anni fa, hanno generato delle vere o proprie opere d’arte a cielo aperto, tra le più significative delle Alpi.

marmitte-giganti-bernina-express-fermata

Le Marmitte dei giganti in Svizzera

Si tratta di una trentina di cavità nel terreno, alcune profonde anche 14 metri, scavate e levigate nel corso dei secoli dalle acque di fusione. Le marmitte più grandi arrivano fino a 15 metri di profondità e in alcune è possibile calarsi scendendo lungo alcune scale posizionate dai volontari dell’Associazione che, circa vent’anni fa, ha dato vita al parco.

marmitte-giganti-svizzera

Cavità nel terreno che hanno più di 11.000 anni

Alle Marmitte sono legate anche molte storie e leggende, come quella del gigante buono che vive nel Giardino dei Ghiacciai di Cavaglia, dove custodisce il segreto della sua forza gigantesca. Per vedere se esiste davvero bisogna andare di persona.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *