tre-vigne-2018-chiara-condello

TRE VIGNE 2018 CHIARA CONDELLO

Spread the love

Chiara Condello, giovane e bella vignaiola, sempre alla ricerca del meglio si racconta così: “l’idea di fare dei vini che portassero il mio nome nasce dalla consapevolezza di essere custode di una storia di viticoltura che, nelle colline di Predappio, è stata scritta e tramandata per centinaia di anni e dal mio desiderio di dare un’interpretazione un po’ rivoluzionaria a questa terra unica e generosa.”

Chiara ha selezionato 4,8 ettari di vigneto impiantati a Sangiovese, nella denominazione Predappio, esposti ad est tra i 150 e 300 metri di altitudine, su un suolo povero, di matrice calcareo-argillosa e ricco di rocce tufaceo arenarie di origine pliocenica chiamate Spungone.

“Nei miei vini ricerco l’espressione autentica della mia terra, della sua storia, della sua anima” prosegue Chiara “immagino un vino di luce e per questo ho scelto di lavorare seguendo i dettami di una viticoltura biologica.” Massima attenzione alle piante e al suolo, lavorazioni manuali, fertilizzazioni organiche e trattamenti effettuati solo con un utilizzo molto basso di zolfo e rame. In cantina i tini di fermentazione sono riempiti per gravità e la vinificazione avviene con fermentazioni spontanee e lunghe macerazioni. L’affinamento avviene in botti di rovere e vasche di acciaio prima di essere completato in bottiglia.

 

JAMES’TASTING

TRE VIGNE 2018 CHIARA CONDELLO

Romagna Sangiovese Predappio Doc

94/100

Colore rosso rubino, profumi di frutta rossa, ciliegie e more che affascinano il naso, con sentori speziati di pepe nero, bouquet floreale di viola, sentore di tabacco ed echi balsamici. Al palato è austero, avvolgente con i caratteri tipici del sangiovese, bella trama tannica, elegante morbidezza, di buon equilibrio, grande freschezza e lunga armonia nel finale con un incredibile persistenza.

 

pellegrinispa.net

L’articolo TRE VIGNE 2018 CHIARA CONDELLO proviene da James Magazine – High Things, tra Bellezza, Arte e Champagne. Autore: Manlio Giustiniani

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *