Spread the love

Pasqua è a portata di mano, e allora come non mettere sul tavolo la Quarantena. Non  il digiuno di quaranta giorni, fatto per penitenza. Sia chiaro. Potete magna’ quanto vi pare. Si intende nella seconda accezione, un periodo di segregazione al quale vengono sottoposti persone; soluzione che sembra solleticare molto i potenti d’Europa.

Nel corso della cabina di regia di oggi, sono state ipotizzate tre categorie di quarantena.

  1. Per i non vaccinati, prima categoria (socialmente abbietti e indegni di vivere), continueranno a vigere le attuali regole (quarantena di 10 giorni e pubblico disprezzo);
  2. Per le persone in possesso del Green Pass rafforzato da oltre 120 giorni, seconda categoria (la media borghesia pandemica), la quarantena si ridurrà a 5 giorni. Poi un tampone con esito negativo per rivedere la luce.
  3. Infine la terza categoria (gli Alfa Plus, le perle d’Italia, i nobili 3.0), include persone con dose booster o con Green Pass rafforzato da meno di 120 giorni. Per loro, oltre al pubblico plauso, sarà più prevista la quarantena ma in auto sorveglianza (se non hanno sintomi). Essendo persone affidabili, non c’è da preoccuparsi; non come per quegli schifosi Beta Minus dei non vaccinati. Al quinto giorno dal contatto con il caso positivo Covid-19, l’effettuazione di un tampone con esito negativo.

L’ORIENTAMENTO DEL CTS

Nessun giorno di quarantena per i vaccinati con booster che vengono a contatto con una persona poi risultata positiva e sono impiegati nei servizi essenziali. Dovranno però obbligatoriamente indossare la mascherina Ffp2 per circa una settimana e la medaglia al valor civile. E’ questo, a quanto si apprende, l’orientamento del Cts.

E ancora: nel caso dei positivi, basterà una quarantena di 7 giorni (invece degli attuali 10 giorni previsti) e un tampone negativo. Una volta fuori potranno immediatamente tornare a controllare le riserve nelle quali verranno, a breve, segregati i Beta Minus. Noti al grande pubblico come non vaccinati. Gli inferiori, insomma.

https://www.adhocnews.it/omicron-le-buone-notizie-sul-new-york-times-che-qui-nessuno-vi-racconta/

www.facebook.com/adhocnewsitalia

SEGUICI SU GOOGLE NEWS: NEWS.GOOGLE.IT