su-tiktok-niente-accordo-tra-governo-usa-e-azienda.-congelato-l’obbligo-di-vendita
Spread the love

Il governo statunitense non prorogherà la scadenza prevista per la vendita dell’applicazione di social media TikTok da parte dell’azienda madre, ByteDance, ma rifiuterà anche di far rispettare l’ordine esecutivo che obbliga tale vendita, secondo quanto riportato dall’emittente “Cnn”. Il termine sarebbe scaduto ieri. La mossa permetterà di continuare le trattative tra TikTok e i funzionari statunitensi.

TikTok ha elaborato i dettagli di una proposta di accordo con il governo statunitense per risolvere le accuse secondo cui l’app costituirebbe una minaccia di spionaggio. TikTok e il suo genitore cinese, ByteDance, hanno proposto all’inizio di quest’anno un accordo che coinvolgerebbe investitori statunitensi come Oracle e Walmart. Il presidente Donald Trump ha provvisoriamente benedetto la proposta, ma non è stata formalmente approvata dal Comitato per gli Investimenti Esteri negli Stati Uniti, un panel governativo presieduto dal Dipartimento del Tesoro che analizza gli accordi di investimento estero per le implicazioni di sicurezza nazionale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *