spese-pazze-in-regione-lazio,-assolti-13-ex-consiglieri-del-pd-accusati-di-peculato,-abuso-d’ufficio-e-truffa
Spread the love

Tutti assolti. Si è concluso così il processo sulla gestione dei fondi destinati ai gruppi consiliari in Regione Lazio tra il 2010 e il 2013. Tra gli imputati c’erano 13 ex consiglieri del Pd, a partire dall’ex capogruppo ed attuale sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, l’attuale senatore dem Bruno Astorre, Enzo Foschi, Marco Di Stefano e Claudio Moscardelli. Tutti accusati a vario titolo di peculato, abuso d’ufficio e truffa. Una vicenda che l’ottava sezione collegiale di Roma ha riscritto, facendo cadere le accuse “perché il fatto non sussiste“.

Già ieri il senatore Astorre aveva fatto sapere che il processo è arrivato a conclusione. “Una sentenza che arriva dopo quasi otto anni tra indagini e processo, e che dimostra pienamente la correttezza del mio operato come vice presidente del Consiglio Regionale del Lazio, tra il 2010 e il 2013″, ha scritto in una nota. “Un ringraziamento va all’avvocato Alicia Mejía Fritsch per le sue ponderate scelte processuali, nonché a tutte quelle persone che in questi anni non mi hanno mai fatto mancare il loro pieno sostegno”.

L’articolo Spese pazze in Regione Lazio, assolti 13 ex consiglieri del Pd accusati di peculato, abuso d’ufficio e truffa proviene da Il Fatto Quotidiano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *