sopravvivono-su-isola-deserta-per-oltre-un-mese-mangiando-cocco-(e-ben-poco-altro)

Sopravvivono su isola deserta per oltre un mese mangiando cocco (e ben poco altro)

Spread the love

Redazione
10 febbraio 2021 20:58

Tre persone sono state salvate dalla guardia costiera degli Stati Uniti d’America dopo essere rimaste bloccate per oltre 30 giorni a Anguilla Cay, un’isola deserta delle Bahamas. I naufraghi sarebbero sopravvissuti per oltre un mese cibandosi di noci di cocco, conchiglie e ratti.

Secondo quanto riferito, i tre naufraghi, due uomini e una donna, sarebbero cittadini cubani.

Mostrano segni di disidratazione ma sono in buono stato considerando quanto tempo e in quali condizioni sono sopravvissuti. Le difficoltà maggiori dalla mancanza di acqua potabile.

nauafraghi cuba-2

Un equipaggio della Guardia Costiera aveva individuato le tre persone durante un pattugliamento di routine lunedì, ma il salvataggio è stato reso possibile solo oggi a causa del maltempo che imperversava sull’area. 

Il giorno prima del salvataggio la guardia costiera aveva paracadutato cibo, acqua e una radio, come mostra il video rilasciato sui social media.

#BreakingNews @USCG is assisting 3 people who have reportedly been stranded on Anguilla Cay, Bahamas for 33 days. An Air Station Miami HC-144 Ocean Sentry aircrew has dropped a radio, food and water. More to follow.#D7 #Ready #Relevant #Responsive #searchandrescue #USCG pic.twitter.com/D263ptTarz

— USCGSoutheast (@USCGSoutheast) February 9, 2021

I tre cubani hanno detto di essere arrivati sull’isola a nuoto dopo che la loro barca si è capovolta a causa del mare agitato. Secondo i soccorritori americani il salvataggio dei tre è un vero e proprio miracolo. 


Gallery

Fonte:
Abc News →

Si parla di

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *