sopravvivono-per-oltre-un-mese-su-un’isola-deserta:-l’incredibile-vicenda
Spread the love

Tre naufraghi sono riuscite a sopravvivere per oltre un mese su un’isola deserta, dove sono arrivati a nuoto dopo che la loro barca è affondata.

Bahamas sopravvivono su isola deserta tre naufraghi
(Debaudh Majee – Pixabay)

Sono sopravvissuti per oltre un mese su un’isola deserta. Questa la disavventura di tre persone cubane che, dopo il ribaltamento della loro barca, hanno raggiunto a nuoto Anguilla Cay, una piccola isola deserta delle Bahamas, tra la Florida e Cuba. Dopo 33 giorni, durante i quali i tre si sono nutriti mangiando insetti, topi e cocco, sono stati salvati dalla Guardia Costiera nel corso di un’operazione di routine. In seguito al salvataggio, i naufraghi sono stati arrestati dalla polizia anti immigrati e verranno rimpatriati a Cuba.

Leggi anche —> Terribile incidente stradale: morti due fratellini di 12 e 8 anni

Bahamas, tre naufraghi sopravvivono per oltre un mese su un’isola deserta: salvati dalla Guardia Costiera

#UPDATE @USCG rescued the 3 Cuban nationals stranded on Anguilla Cay. A helicopter crew transferred the 2 men & 1 woman to Lower Keys Medical Center with no reported injuries. More details to follow.#D7 #USCG #Ready #Relevant #Responsive pic.twitter.com/4kX5WJJhs8

— USCGSoutheast (@USCGSoutheast) February 9, 2021

Leggi anche —> Grande incendio in un palazzo nel centro città: almeno due morti

Un vero e proprio “miracolo“, così Brandon Murray, ufficiale della Guardia Costiera, ha definito quanto accaduto a tre cubani, due uomini ed una donna che sono riusciti a sopravvivere su un’isola deserta per oltre un mese. Secondo quanto riporta la redazione dell’emittente statunitense CBS News, i tre, dopo che la barca su cui viaggiavano è affondata, hanno raggiunto a nuoto l’isolotto di Anguilla Cay, nelle Bahamas. Qui, per sopravvivere hanno mangiato topi, insetti e cocco per 33 giorni ed hanno allestito un riparo di fortuna.

Martedì, l’equipaggio di un aereo della Guardia Costiera, nel corso di un’operazione di routine, ha avvistato i naufraghi. Inizialmente, i soccorritori hanno lanciato acqua, cibo ed una ricetrasmittente in attesa delle squadre di salvataggio che il giorno successivo li haNNO raggiunti e recuperati. I tre, che non è chiaro se siano immigrato o pescatori, riporta CBS News, sono stati trasportati in ospedale in Florida, dove i medici hanno riscontrato una disidratazione, ma un buon stato di salute. I soccorritori sono rimasti senza parole dopo quanto accaduto spiegando di non essersi mai trovati davanti ad una situazione del genere.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

#BreakingNews @USCG is assisting 3 people who have reportedly been stranded on Anguilla Cay, Bahamas for 33 days. An Air Station Miami HC-144 Ocean Sentry aircrew has dropped a radio, food and water. More to follow.#D7 #Ready #Relevant #Responsive #searchandrescue #USCG pic.twitter.com/D263ptTarz

— USCGSoutheast (@USCGSoutheast) February 9, 2021

Dopo essere stati dimessi dal nosocomio statunitense sono stati presi in custodia dagli agenti della Ice, la polizia anti immigrati ed adesso verranno rimpatriati a Cuba.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *