simona:-“gli-oss-con-formazione-complementare-sono-una-realta-da-anni,-gli-infermieri-se-ne-facciano-una-ragione”.

Simona: “gli OSS con Formazione Complementare sono una realtà da anni, gli Infermieri se ne facciano una ragione”.

Spread the love

Riceviamo e pubblichiamo una Lettera aperta agli Infermieri da parte di una Operatrice Socio Sanitaria: “perché non ammettere che gli OSS con formazione complementare sono già realtà da tempo?”.

Egregi infermieri,

in questi giorni di disagi e di Pandemia globale sono mesi che sento grande fermento nella vostra categoria.Io da semplice oss , ché vivo la mia professione quotidianamente con voi in equipe e vorrei sottolineare in equipe vorrei cercare di esaminare alcuni punti che dal basso della mia cultura professionale (dieci anni in RSA a stretto contatto con tutte le figure professionali per il benessere del paziente) non riesco a capire.É di qualche giorno fa la notizia che la Regione Veneto ha annunciato la formazione di una figura ché già esistente in teoria ma mai riconosciuta dal SSN dell’operatore socio sanitario con formazione complementare in area sanitaria(Tra l’altro figura questa ché nella conferenza stato-regioni dove vorrei ricordare erano presenti anche le associazioni di categoria infermieristiche, è stato riconosciuta e ammessa la formazione).

Io sinceramente da oss mi sono fatto alcune domande:

Punto primo.

Le richieste economiche e di riconoscimento professionale della vostra categoria per quanto siano giuste arrivano proprio nel periodo dove voi e gli altri professionisti sanitari state dando un contributo sia fisico che professionale altissimo, ma mi chiedo se magari queste vostre richieste non potevano essere fate prima?

Punto secondo.

La professione infermieristica si sta delineando sempre di più come professione intellettuale, per altro come già evidenziato da tutti sia federazioni infermieristiche ché dal legislatore (ricordo ancora quando per diventare infermiere bastavano 3 anni di scuola superiore e un corso regionale), allora perché risultate come professione usurante ? (unici come laureati rispetto ad altre professioni di pari livello professionale).

Terzo punto.

Perché denunciare abusi di professione sé tutti sappiamo che in tutte le strutture sanitarie e socio sanitarie private le varie competenze medico-infermieristiche sono quasi sempre attribuite al personale di supporto ovvero agli Oss?

Vi ricordo che anche l’istigazione all’abuso di professione è reato e sé andiamo a vedere bene in tutte le strutture forse qualche infermiere ci deve ringraziare per un alleggerimento di carico del lavoro ché secondo me’ va al di sopra del 50%.

Quindi viste queste mie considerazioni perché non accettare questa figura di operatore qualificato ché andrebbe solo a svolgere quelle mansioni ché in alcuni casi sono già proprie ma ché non sono mai state riconosciute dal SSN?

Perché non accettare il fatto che l’oss con formazione complementare già esiste e fa parte integrante dell’equipe sanitaria?

Perché non si può creare un percorso formativo per questa categoria a livello nazionale con la creazione di scuole apposite dove si può , tutti insieme ,cercare di creare un percorso formativo uguale per tutte le regioni e dove questa può coesistere in un servizio sanitario sempre più evoluto?Per concludere

Non riesco a capire perché questa guerra tra poveri…

Simona, OSS

L’articolo Simona: “gli OSS con Formazione Complementare sono una realtà da anni, gli Infermieri se ne facciano una ragione”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts