seppie-farcite,-la-ricetta-di-antonella-ricci

Seppie farcite, la ricetta di Antonella Ricci

Spread the love

La ricetta di Antonella Ricci delle seppie farcite con il grano, il secondo piatto E’ sempre mezzogiorno di oggi 7 maggio 2021. Una ricetta con le seppie diversa dalle solite, il ripieno è originale e ricco, con il grano, quello che si usa per la pastiera, la stracciatella, le vongole e le zucchine. Antonella Ricci spiega tutto nel dettaglio e dopo avere farcito le seppie prepara anche una salsa veloce e sana con la polpa delle zucchine e i fiori di zucca. Ottima anche questa ricetta della chef pugliese, non perdete la ricetta di oggi delle seppie farcite con le salsette proposte nella cucina di E’ sempre mezzogiorno.

RICETTE ANTONELLA RICCI E’ SEMPRE MEZZOGIORNO –

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: puliamo le seppie, togliamo l’osso ma il nero di seppia lo teniamo da parte. Nella teglia foderata con la carta forno disponiamo le seppie intere, se sono aperte le chiudiamo fermandole con lo stuzzicadenti. 

Laviamo il grano e facciamo bollire 1 ora e mezza nell’acqua, coperto con il coperchio. Abbiamo lo stesso grano che si usa per la pastiera. Lo saliamo solo verso la fine della cottura. 

Aggiungiamo al grano le vongole sgusciate, mescoliamo. Laviamo le zucchine, tagliamo le estremità e la parte verde con un po’ di polpa la tagliamo a dadini e versiamo nel grano. Saliamo e pepiamo, condiamo con l’olio e mescoliamo. Tagliamo i pomodori gialli al coltello e aggiungiamo al grano, mescoliamo e aggiungiamo la stracciatella. Amalgamiamo e farciamo le seppie, sale e un filo di olio di oliva. Mettiamo in forno a 180° C per 15 minuti, si devono ben dorare. 

La parte bianca delle zucchine invece la stufiamo nel pentolino con un po’ di olio. Aggiungiamo i fiori di zucca, sale, pepe e frulliamo il tutto. 

Su una base di crema appena frullata disponiamo le seppie farcite, togliamo gli stuzzicadenti, un po’ di nero di seppia, prezzemolo riccio e qualche vongola con il guscio. 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *