scuola,-l’appello-di-zaia-a-draghi:-“meglio-chiusura-breve-ora-che-agonia-per-settimane”
Spread the love

Zaia si è rivolto al neo premier del Consiglio, chiedendo che delle decisioni vengano prese tenendo conto in primo luogo della salute dei cittadini.

Sulla questione della possibile chiusura delle scuole è intervenuto nelle ultime ore anche Luca Zaia in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Il governatore del Veneto ha di fatto aperto ad una possibile sospensione della didattica in presenza per un breve periodo, esprimendo preferenza per quest’ultima ipotesi rispetto ad una chiusura a lungo termine:

“Inutile chiudere a macchia di leopardo. Meglio una chiusura breve ora che un’agonia trascinata per settimane”, sono state le sue parole.

Zaia ha quindi lanciato un appello al premier Draghi “affinchè valuti con la sua obiettività scevra da retaggi ideologici l’apertura o la chiusura delle scuole” con “l’obiettivo” della salute dei cittadini

Nella giornata di ieri il Cts ha stilato un verbale al termine delle riunioni tenutesi tra venerdì e sabato nel quale è stata prescritta la chiusura degli istituti scolastici e il passaggio alla DaD per tutti i comuni e le regioni dichiarate finora zona rossa.

Contestualmente, nella stessa giornata, il presidente della Campania De Luca ha firmato un’ordinanza che prevede la chiusura delle scuole in regione fino al prossimo 14 di marzo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *