road-blocker-contro-gli-attentati:-l’efficacia-e-incredibile-[video]

Road blocker contro gli attentati: l’efficacia è incredibile [Video]

Spread the love

Gli attentati terroristici degli ultimi anni, come quello che si è consumato nella Promenade des Anglais di Nizza il 14 luglio del 2016, quando un fanatico di religione islamica si è lanciato con un TIR contro la folla, provocando 86 morti e 458 feriti, ci hanno costretto a rivedere i protocolli di protezione e ad essere più guardinghi.

Per aumentare il quadro della sicurezza, nei grossi agglomerati urbani o nei contesti più affollati, sono stati sviluppati i road blocker, ossia delle barriere automatiche e mobili inserite nell’asfalto che, emergendo, puntano a bloccare la marcia di eventuali folli.

Un video mostra l’efficacia di una queste soluzioni, prodotta dalla Came di Treviso. Nel filmato si vede come la struttura riesca a fermare un mezzo pesante lanciato ad alta velocità contro la barriera. I crash test hanno mostrato l’efficacia del road blocker italiano nel contrasto all’impatto di un veicolo che pesa a pieno carico 7.350 chilogrammi, con velocità di marcia nell’ordine degli 81.4 km/h.

Questa barriera, chiamata HRB Came, ruba al manto stradale solo 40 centimetri di profondità e si attiva in pochi secondi, qualora le circostanze lo richiedano, con l’emersione di elementi mobili che si inclinano a 45°. L’entrata in esercizio è accompagnata da un segnale acustico. Ecco il filmato che illustra il suo potenziale.

Se vuoi aggiornamenti su Varie, Video inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica.

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali.

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.


Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *