rassegna-stampa-del-9-marzo:-le-notizie-piu-importanti-del-giorno
Spread the love

Rassegna stampa di martedì 9 marzo: le notizie, gli eventi più importanti ed i servizi giornalistici del giorno.

Bolzano, la confessione di Benno: “Come ho ucciso i miei genitori”

Bolzano Laura Perselli autopsia
Laura Perselli e Peter Neumair (foto dal web)

A due mesi dalla scomparsa di Laura Perselli e Peter Neumair, la coppia di insegnanti di Bolzano, arriva la confessione del figlio Benno che ha ammesso agli inquirenti di aver ucciso i genitori. Nel corso di un interrogatorio, durato circa tre ore, il 30enne avrebbe rivelato i dettagli del crimine senza mostrare segni di pentimento. Benno, come si legge sul Corriere della Sera, avrebbe affermato agli inquirenti: “Avevamo litigato per i soliti motivi di soldi. Io volevo finirla lì ma lui continuava e allora ho preso una corda e gliel’ho stretta al collo. L’ho fatto per farlo stare zitto“. Successivamente, il 30enne avrebbe raccontato di aver ucciso la madre, una volta rientrata in casa: “Non le ho nemmeno dato il tempo di togliersi il cappotto e, quando è entrata, ho strangolato anche lei“.

Dopo il duplice omicidio, Neumair avrebbe gettato il cellulare e la corda nel cassonetto e si sarebbe liberato dei due cadaveri pulendo poi l’abitazione con dell’acqua ossigenata.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bolzano, la confessione di Benno: “Come ho ucciso i miei genitori” – VIDEO

Covid-19, il bollettino del 9 marzo: i numeri dell’epidemia in Italia

Nel pomeriggio di ieri, il Ministero della Salute ha diramato il bollettino relativo all’epidemia da Covid-19, diffusasi in Italia. Stando ai dati del bollettino, i casi di contagio complessivi sono saliti a 3.101.093 con un incremento di 19.749 unità rispetto alla giornata precedente. Tornano in aumento, invece, i soggetti attualmente positivi che risultano essere 478.883 (+6.350) così come i pazienti ricoverati in terapia intensiva (+56) che ammontano a 2.756. I guariti dall’inizio dell’emergenza sono in totale 2.521.731, ossia 12.999 unità in più di lunedì. Si aggrava il bilancio delle vittime nel nostro Paese con 376 decessi che hanno portato il totale a 100.479.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 9 marzo: 19.749 nuovi casi e 376 decessi – VIDEO

Covid-19, la Cina lancia il passaporto vaccinale: è il primo paese al mondo

La Cina lancia il passaporto vaccinale per consentire ai propri cittadini di poter viaggiare e far riprendere l’economia, colpita duramente dalla pandemia. Si tratta di un certificato digitale a cui si può accedere attraverso la piattaforma social WeChat. Il Paese del Dragone, primo al mondo a lanciare il passaporto vaccinale, non ha reso obbligatorio il certificato che al momento è disponibile solo per i cittadini cinesi.

Il ministro degli Esteri Wang Yi ha spiegato, come riporta l’Ansa, che il documento di viaggio internazionale potrebbe giocare un ruolo maggiore nel promuovere lo scambio sano, sicuro e ordinato degli spostamenti in modo da fornire anche ai cittadini cinesi una solida garanzia durante i viaggi all’estero. Anche Stati Uniti e Gran Bretagna stanno valutando la possibilità di lanciare il passaporto vaccinale.

Covid-19, il vaccino Sputnik V verrà prodotto anche in Italia

Nelle scorse ore è stato annunciato che il vaccino russo Sputnik V contro il coronavirus sarà prodotto anche in Italia. A renderlo noto è la Camera di Commercio Italo-Russa, spiegando che è stato firmato il primo accordo in Europa tra il fondo governativo russo e la società Adienne Pharma&Biotech. Questa partnership consentirà di avviare la produzione già dal prossimo luglio. Secondo gli esperti si prevede una totalità di circa 10 milioni di dosi vaccinali prima della fine dell’anno in corso.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, grande notizia per il Vaccino: “Si, avverrà qui”

Famiglia Reale, le accuse di Meghan: “Nessun titolo per Archie per il colore della sua pelle”

La duchessa di Sussex Meghan Markle, nel corso dell’intervista rilasciata ad Oprah Winfrey, andata in onda ieri su Tv8, ha lanciato delle pesanti accuse verso la Famiglia Reale. Meghan avrebbe raccontato di essere stata vittima di razzismo e di aver desiderato di morire. “Quando aspettavo Archie – spiega- ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo o protezione perché temevano per il colore della sua pelle“. Stringendo la mano della moglie, il duca di Sussex Harry ammette di aver capito che era il momento di andar via perché Meghan stava troppo male.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Harry e Meghan fuori corona Lady D furiosa perché
Harry e Meghan (Getty images)

Queste accuse hanno fatto finire nella bufera la Famiglia Reale che al momento teme per la salute del principe Filippo, ricoverato da giorni in ospedale e le cui condizioni sembrerebbero essere molto gravi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *