quando-prepari-le-zeppole-di-san-giuseppe-evita-alcuni-errori
Spread the love

Marzo 10, 2021Virgilia Panariello

zeppola

Se desiderate servire delle zeppole di San Giuseppe perfette, fate attenzione ad alcuni errori che possono rovinare questo dessert.

Invitanti, gustose e irresistibili, stiamo parlando delle zeppole di San Giuseppe. Mancano pochissimi giorni al 19 marzo, giorno in cui si festeggia San Giuseppe e la festa del papà, quale buona occasione per poterle preparare. C’è chi le preferisce al forno e chi fritte ma entrambe riscuotono gran successo. Le origini di questo dessert affonda in Campania, ma ormai sono conosciute e apprezzate in tante altri regioni. Noi di Mammeincucina vi abbiamo proposto la ricetta perfetta di Benedetta Rossi delle zeppole di San Giuseppe al forno, ma vogliamo elencarvi i possibili errori che si possono commettere durate la preparazione, che possono mettere a dura prova il dessert.

Quando prepari le zeppole di San Giuseppe evita alcuni errori

Se desiderate servire delle zeppole di San Giuseppe perfette, dovete porre attenzione la fase di preparazione e non solo così da essere sicuri di servire un dessert perfetto.

impasto zeppole
Foto:Adobe Stock

Non vi resta che scoprire i possibili errori da evitare quando dovete preparare le zeppole di San Giuseppe.

  1. Non rispettare la ricetta. Quando si decide di preparare le zeppole di San Giuseppe è necessario rispettare la ricetta in particolar modo le proporzioni. Ricordate di seguire bene la preparazione della pasta dei bigné che deve essere perfetta, altrimenti non otterrete un ottimo risultato. Dopo aver preparato l’impasto e cotto sul fornello passate alla cottura in forno o  oppure con la frittura. Inoltre non eccedere con la farina altrimenti non si gonfieranno bene.
  2. Unire tutte le uova. Quando si prepara l’impasto dovete far incorporare bene l’uovo prima di aggiungerne un altro. Un piccolo consiglio cercate di selezionare le uova dovranno avere le stesse dimensioni per evitare di dosarne troppe e il composto potrebbe risultare troppo molle e non manterrebbero la giusta consistenza in cottura. Se sceglierete la pezzatura media sicuramente non sbaglierete.
  3. Andare di fretta. Le uova vanno aggiunte all’impasto delle zeppole solo quando sarà tiepido. Se le unite all’impasto caldo potreste percepire un retrogusto di frittata.
  4. Crema pasticcera. Quando dovete preparare la crema dovete garantire la giusta consistenza. L’errore comune che capita spesso è la cottura, la crema va posta sul fuoco medio lento o a bagnomaria. Spesso per fare di fretta si alza la fiamma, questo potrebbe farla bruciare, inoltre non bisogna lasciarla sul fuoco, dovete girare continuamente con la frusta. In questo modo avrete una crema pasticcera perfetta, senza grumi e non si attaccherà neanche sul fondo della pentolino. Il segreto sta di spegnere la fiamma appena comincia a sobbollire è conveniente toglierla dal fuoco. Inoltre se volete evitare che si possa formare la pellicina in superficie seguite qualche piccolo trucchetto.
  5. Non distanziarle. Se le zeppole prevedono la cottura in forno, dovete adagiare l’impasto sulla carta forno mantenendo un pò di distanza. In cottura  l’impasto si gonfia e di conseguenza si possono attaccare. Se invece dovete friggere le zeppole, dovrete immergere nell’olio caldo e non più due alla volta altrimenti si raffredda l’olio e non si garantirà una cottura omogenea. Inoltre lasciate asciugare l’olio in eccesso adagiando le zeppole su un piatto con carta assorbente da cucina.
  6. Attenzione alla sac-a-poche. Non sottovalutate il beccuccio, non avete molta scelta deve essere a fiore così da garantire una zeppola perfetta. Inoltre scegliete la misura in base al tipo di grandezza di zeppola che volete dare al vostro dessert. In linea generale è preferibile un beccuccio di circa 8 mm. Inoltre non fermatevi al primo giro, sono necessari due.
  7. Non far raffreddare le zeppole. Dopo la cottura indipendentemente se è cotta al forno o fritta, è necessario far raffreddare le zeppole prima di farcirle.

Adesso tocca a voi fare attenzione quando preparate le zeppole di San Giuseppe.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *