polenta-day,-la-giornata-nazionale-della-polenta
Spread the love

Il 9 ottobre si celebra la giornata nazionale della Polenta, piatto tipico della tradizione italiana, in particolare delle regioni del Nord e del Centro del nostro Paese. 

polenta day chef in camicia

Le origini della polenta

Le sue origini sono da collocare agli albori della civiltà: i popoli antichi mangiavano una farinata simile alla polenta con cereali e legumi, i Romani, per esempio preparavano la puls o la pulmentum con del farro o con una miscela di legumi. Più tardi nei secoli, in Europa e in Italia compaiono la farina di mais e le sue coltivazioni: ecco che la polenta assume i connotati che ha oggi, la sua colorazione gialla e dorata e la sua grana.

Sostituta del pane, per molto tempo la polenta è stata il cibo delle famiglie meno abbienti per via del suo costo molto basso e del suo potere saziante. Oggi la polenta rappresenta il piatto della tradizione, apprezzato nelle sue forme più semplici e riproposto nelle sue varianti più elaborate.

Non solo una polenta

Esistono più tipi di polenta o meglio più ricette dello stesso piatto. La più diffusa e conosciuta è sicuramente la polenta gialla quella preparata con la farina di mais. Ma la cucina italiana è bella perché è varia e ogni regione ha il proprio modo di preparare la polenta. La Lombardia prepara un’ottima polenta Taragna, tipica della Valtellina, ottenuta da farine miste di mais e grano saraceno, dal colore scuro.

La polenta bianca tipica del Veneto preparata con farina di mais bianco detto anche Biancoperla, dal sapore delicato e dalla grana fine. Alcune regioni del Sud Italia preparano la polenta con farine a base di legumi, per esempio con le fave.

polenta day chef in camicia

I segreti per una polenta perfetta

Nonostante i suoi ingredienti davvero semplici, farina, acqua e sale, per preparare una polenta perfetta c’è bisogno di tempo, pazienza e delle giuste quantità. La farina (a seconda di quella che si sceglie si otterrà una grana diversa) va versata a filo nel paiolo (pentola di rame o ghisa dai bordi alti e dal fondo convesso) con acqua e sale (senza abbondare), dopo di che il composto va mescolato continuamente fino a che non diventi denso.

La polenta a tavola

La polenta nella sua semplicità e per il suo sapore neutro è di facile accostamento a tavola, sia da sola come contorno a numerosi piatti sia come ingrediente di base per piatti unici. Accompagnata infatti a carni, formaggi, pesce, funghi e verdure è un tripudio di sapori unici come la polentina con fonduta proposta da Chef in Camicia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *