piccole,-ma-lussuose:-le-nuove-navi-da-crociera-(solo-per-pochi)
Spread the love

Ne abbiamo parlato più volte e abbiamo seguito con attenzione tutte le novità. Finalmente ora ci sono anche le prime immagini di quelle che saranno le nuove (piccole) navi di lusso di Explora Journeys, il brand luxury di MSC.

Come saranno fatte le navi

A bordo ci saranno solamente 461 suite, tutte con vista mare grazie alle vetrate a tutta altezza e una terrazza privata e saranno grandi da un minimo di 35 metri quadrati fino ai 280 delle Owner’s Residence che avranno due camere, un salotto e una terrazza privata di 125 mq con la Jacuzzi. I passeggeri potranno deliziarsi tra nove esperienze culinarie esclusive, quattro piscine (una con tetto in vetro retraibile per nuotare con qualsiasi condizione atmosferica), 64 cabanas private, spa e intrattenimento sui 14 ponti. Le navi avranno un design innovativo, attento al comfort e al relax. Lungo la promenade esterna ci saranno diverse vasche idromassaggio interne ed esterne.

A bordo gli ospiti avranno servizi a cinque stelle. Avranno diritto a bevande illimitate, dal vino agli alcolici alle bibite calde incluso il mini-bar in cabina. Inoltre, avranno accesso al Wi-Fi gratuito per tutta la durata del viaggio. Ci sarà un maggiordomo a disposizione 24 ore su 24, un servizio di concierge e di servizio ristorante in camera non stop. La camera verrà rifatta due volte al giorno, proprio come in un hotel di lusso.

Un rapporto ospite-equipaggio da 1,25 a 1 assicurerà un servizio puntuale in ogni momento.

Le navi avranno una stazza lorda di circa 64.000 tonnellate e saranno dotate delle più recenti tecnologie, anche sotto il profilo ambientale e della sostenibilità.

La prima delle quattro navi di lusso sarà Explora I, la cui costruzione è iniziata a giugno 2021 e la cui “cerimonia della moneta” si è svolta da poco nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone. Intanto prosegue la costruzione di Explora II, che ha iniziato a prendere forma lo scorso ottobre nel cantiere di Castellammare di Stabia e che sarà consegnata nell’autunno del 2024 dal cantiere di Sestri Ponente. Le ultime due navi entreranno in servizio nel 2025 e nel 2026.

Quando partono le prime crociere

Le prime crociere partiranno a maggio del 2023, ma si possono già prenotare online. Saranno crociere inaugurali, o Inaugural Journeys Collection. Navigheranno nel Mar Mediterraneo, nell’Europa del Nord, nel Regno Unito, in Islanda e in Groenlandia, ma le navi faranno crociere anche lungo la costa Est degli Stati Uniti e del Canada, nel Mara dei Caraibi, in Sudamerica e alle Hawaii.

Explora-Journeys-Explora-I

Le piccole ma lussuose navi di Explora Journeys

Queste super crociere andranno alla scoperta di luoghi insoliti rispetto alle altre. Ci saranno anche delle traversate (ben 40), un po’ come si faceva una volta.

Le crociere varieranno dalle sette alle 44 notti, per quello che si chiamerà Grand Journey – una sorta di Grand Tour, quello intrapreso dai ricchi dell’aristocrazia europea, ma questa volta a bordo di una nave – che attraccherà in 132 porti di 40 Paesi.

Tra le nuove tappe coperte dalle rotte delle navi di lusso ci sono anche località inedite, come Kastellorizo, in Grecia, l’isola dove è stato ambientato il film “Mediterraneo”, e Saint-Pierre, in Martinica.

Explora-I_Exterior-Piscine-a-poppa

Come sarà fatta la nave Explora I

“La nostra ambizione è corrispondere ai desideri dei viaggiatori di lusso di oggi e di domani facendo nostro il loro desiderio di esplorazioni improntate all’esclusività”, ha spiegato Michael Ungerer, il CEO di Explora Journeys. Si viaggerà a bordo delle navi da crociera più raffinate percorrendo le rotte più singolari.

Quali saranno gli itinerari

Il Grand Journey nel Mediterraneo toccherà i porti di Barcellona, St Tropez, Calvi (in Corsica), Roma, Fiskardo (a Cefalonia), Istanbul, Atene, Patmos, Bodrum (in Turchia), Kastellorizo, Santorini, Atene, Mykonos, Gozo (Malta) e Ibiza.

Il Grand Journey nell’Europa settentrionale farà tappa a Southampton, Kristiansand (Norvegia), Hellesylt/Geiranger, Ålesund, Molde, Trondheim, il ghiacciaio Svartisen e il Circolo artico, Narvik, Honningsvåg, Tromsø Leknes – le Isole Lofoten, Brønnøysund, Flåm, Bergen, Stavanger, Skagen (Danimarca), Copenhagen, Rønne, Helsinki (in Finlandia), San Pietroburgo, Stoccolma, Visby (Svezia), Riga, Klaipeda (Lituania), Danzica (Polonia), Göteborg, Oslo, Amburgo, Rotterdam e Bruges, nelle Fiandre.

Explora-Piscina

La piscina della nave Explora I

Il viaggio in Islanda e in Groenlandia, da settembre 2023, toccherà i porti di Reykjavik, Akureyri, Isafjordur, Prins Christian Sund Waterway, Paamiut, Nuuk, Qaqortoq, Strait of Belle Island, Sydney, Saint John per concludersi a New York City. Ci sarà anche l’estensione in Canada con le tappe a Newport, Boston, Saint John, Golfo di San Lorenzo e Québec City.

I viaggi inaugurali nei Caraibi (da novembre 2023) andranno a Miami, Key West, Spanish Town, Deshaies, Falmouth Harbour, San Juan. Quelli nelle isole britanniche a San Juan, Gustavia, Basseterre, Samana, Ocean Cay, Miami. Poi ci sarà anche la crociera nel Canale di Panama che passerà da Bridgetown, Kralendijk, Willemstad, Oranjestad, Cartagena, Puerto Limon, Canale di Panama e Panama City.

Quanto costeranno le crociere

Una crociera nel Mar Mediterraneo di 6 notti costerà a partire da 6.650 euro a cabina, mentre quella da 14 notte a partire da 13.800 euro. La crociera nei fiordi norvegesi che durerà 12 notti costerà 12.650 euro, quella di 21 notti ben 21.000 euro (mille euro a notte) mentre la crociera di 25 notti parte da 24mila euro.

Bisogna avere un po’ più di tempo per salire a bordo della nave che naviga verso Canada e New England: 24 notti dura la crociera, che costa la bellezza di 10.300 euro.