pfizer,-il-vaccino-non-ha-bisogno-del-“super-freddo”
Spread the love

MONDO

19.02.2021 – 23:07

Aggiornamento : 23:41

I dati aggiornati mostrano che il preparato può essere conservato, per due settimane, anche a temperature più alte

NEW YORK / MAGONZA – Il vaccino anti-Covid prodotto da Pfizer e BioNTech si è dimostrato essere stabile anche a temperature sensibilmente più alte rispetto ai famosi 70 gradi sotto zero che, di fatto, hanno reso necessari congelatori ad hoc per il loro stoccaggio.

Le due aziende farmaceutiche, in una nota, hanno annunciato di aver inoltrato i dati sulla stabilità del preparato alla Food and Drug Administration americana, indicando che il vaccino può essere conservato a temperature che oscillano tra i 25 e i 15 gradi sotto zero.

Pfizer e BioNTech hanno quindi chiesto all’agenzia statunitense di modificare le direttive sulla conservazione delle fiale del preparato, che possono quindi essere mantenute per un periodo fino a due settimane anche in congelatori più comuni.

«I dati che abbiamo fornito faciliteranno la gestione dei vaccini nelle farmacie e consentiranno inoltre ai centri vaccinali di operare con una maggiore flessibilità», ha spiegato il Ceo di BioNTech, Ugur Sahin.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *