pandemia:-dal-cts-arriva-la-richiesta-di-maggiori-controlli

Pandemia: dal Cts arriva la richiesta di maggiori controlli

Spread the love

Il Comitato tecnico scientifico chiede misure maggiormente restrittive, soprattutto nelle zone a rischio 

Cts: stretta sugli assembramenti
(photo by Paula Bronstein/Getty Images)

L’allarme varianti fa innalzare la preoccupazione sulla diffusione dei contagi in Italia. All’indomani dell’applicazione del nuovo Dpcm Draghi, il Cts chiede misure più stringenti specie nelle zone più a rischio e con un più elevato tasso di contagi.

Le misure potrebbero riguardare maggiormente i weekend e i giorni festivi; è in questi giorni, infatti, che la movida si manifesta in tutta la sua potenza con pericolosi assembramenti. Nonostante le raccomandazioni che ormai imperversano da ogni dove, continuano le segnalazioni di feste ed incontri vietati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bollettino del 6 marzo: i dati della pandemia di oggi in Italia

Nuovo allarme varianti Covid: a preoccupare soprattutto i weekend

Cts: stretta sugli assembramenti
(Photo by Marco Di Lauro/Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i dati Iss-Istat: rispetto alla media 108 mila decessi in più

L’allarme sulle varianti Covid continua, purtroppo, a destare preoccupazione. Aumentano, infatti, i casi di contagi in Italia e a Varese ne è stata scoperta un’altra piuttosto rara. Il timore di questa “terza ondata” ha reso indispensabile adottare provvedimenti capaci di contenere il più possibile i casi di positività.

Da lunedì, alcune regioni entrano in fascia rossa: Campania, Molise e Basilicata ma, diversi focolai, sono presenti anche in alcune regioni che si trovano attualmente in zona arancione. Il nuovo Dpcm, tra l’altro, lascia ai governatori di ciascuna regione la libertà di applicare misure più restrittive nelle zone maggiormente a rischio.

Intanto gli ospedali tornano ad affollarsi, specie in Campania e in Piemonte; anche per questo, il Comitato tecnico scientifico ha ordinato maggiori controlli soprattutto nelle zone in cui le scuole verranno chiuse. A preoccupare maggiormente sono gli episodi di movida con tutte le conseguenze che determina. La fiumana di persone che si crea in corrispondenza dei weekend, così come i locali che disattendono i divieti di somministrazione di cibo e bevande, necessitano quindi di interventi puntuali da parte della polizia locale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Cts: stretta sugli assembramenti
(Photo by Jeremy Suyker/Getty Images)

Resta attivo il divieto di spostamento tra le Regioni fino al 27 marzo, ma non si esclude la possibilità che venga protratto fino alle festività pasquali. Una deroga è prevista, invece, per la partecipazione a manifestazioni organizzate in un’unica città, a condizione di dotarsi di un’autocertificazione.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *