oscurare-il-sole-contro-il-riscaldamento-globale:-torna-alla-ribalta-l’assurda-proposta-per-combattere-la-crisi-climatica

Oscurare il sole contro il riscaldamento globale: torna alla ribalta l’assurda proposta per combattere la crisi climatica

Spread the love

La crisi climatica ha un impatto grave per gli abitanti di tutto il Pianeta poiché ha conseguenze negative sulla salute umana, sugli ecosistemi, sull’economia di tutto il mondo.

Gli scienziati e gli esperti lavorano dunque per trovare soluzioni per ridurre le emissioni atmosferiche e, di conseguenza, il riscaldamento globale e per difendersi in modo efficace dai cambiamenti climatici.

Tra le varie strategie proposte, in questi giorni è tornata alla ribalta quella di oscurare il sole, allo scopo di diminuire la temperatura sulla Terra. Del Solar Geoengineering Research Program dell’Università di Harvard si era già parlato in passato e, a quanto pare, questa idea non è mai stata archiviata, per quanto possa apparire assurda. (Leggi anche: Oscurare il sole con sostanze chimiche per combattere il riscaldamento globale. L’assurda soluzione di Harvard e Yale di cui non abbiamo bisogno).

Secondo un nuovo report pubblicato lo scorso marzo, ridurre le emissioni e trovare il modo di adattarsi ai cambiamenti climatici non sono misure sufficienti: serve una soluzione in grado di dare risultati più efficaci e in tempi più brevi.

La strategie di geoingegneria solare è progettata per raffreddare la Terra disperdendo in atmosfera piccole particelle capaci di riflettere i raggi solari deviandoli verso lo spazio.

Secondo il rapporto, la soluzione ha un buon potenziale per ridurre il riscaldamento del Pianeta, ma la sua applicazione potrebbe portare a conseguenze negative ignote.

I ricercatori chiedono dunque maggiori investimenti da parte dei governi, così da poter proseguire gli studi relativi alla fattibilità e all’efficacia della geoingegneria solare e valutarne gli impatti sulle persone e sull’ambiente.

I rischi di questa pratica potrebbero includere cambiamenti dei modelli meteorologici, peggiorando la situazione attuale. Inoltre, di fronte a una nuova tecnologia all’apparenza semplice e risolutiva, si ridurrebbero probabilmente gli sforzi per diminuire le emissioni.

Senza pressioni, infatti, i governi e le amministrazioni potrebbero abbandonare qualunque iniziativa verso la conversione ecologica, necessarie anche se la geoingegneria solare dovesse dimostrarsi valida e priva di pericoli.

Fonte di riferimento: National Academies of Sciences, Engineering and Medicine

Leggi anche:

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *