nuova-zelanda:-bambino-muore-dopo-essere-entrato-in-una-lavatrice,-che-poi-e-stata-azionata
Spread the love

Un terribile incidente è costato la vita ad un bambino in età prescolare in Nuova Zelanda. Il piccolo era entrato nella lavatrice senza che nessuno se ne accorgesse e l’elettrodomestico era poi stato azionato. Per il bambino non c’è stato niente da fare.

La tragedia è avvenuta in una casa della città di Christchurch in Nuova Zelanda. Qui un bambino è stato trovato esanime all’interno di una lavatrice a caricamento frontale dopo che era entrata in funzione. In seguito alla terribile scoperta il piccolo è stato immediatamente trasportato in ospedale ma i medici non sono stati in grado di salvargli la vita.

La polizia sta indagando sulle circostanze della morte. Difficile pensare a un incidente del genere ma solo i risultati delle indagini chiariranno le cause della morte e la dinamica di quanto accaduto. Sembra comunque che la morte del bambino al momento non sia trattata come sospetta dalla polizia.

Non sappiamo ad esempio se si trattava di una di quelle lavatrici industriali molto grandi, dove magari il piccolo è entrato nascondendosi innocentemente e per gioco sotto i panni già inseriti all’interno. In questo caso, si tratterebbe davvero di un drammatico incidente domestico.

Le forze dell’ordine locali hanno esortato i genitori ad essere sempre particolarmente vigili e controllare che l’interno dell’elettrodomestico sia vuoto prima di accendere la lavatrice, in modo che tragedie come questa non si ripetano.

Nel frattempo la comunità si è stretta intorno alla famiglia del piccolo.

Fonte: Otago Daily Times

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *