non-ha-il-termometro-da-cucina?-controlla-la-temperatura-dell’olio-con-questo-trucco!

Non ha il termometro da cucina? Controlla la temperatura dell’olio con questo trucco!

Spread the love

Maggio 28, 2021Denis Carito

Se ami cucinare il fritto e vuoi controllare la temperatura dell’olio, puoi farlo anche senza termometro da cucina, noi ti diremo in che modo. Cucinare delle semplici patatine fritte, delle alette di pollo, delle ciambelline fritte oppure dei dolciumi vari necessita di una conoscenza: qual è la temperatura esatta per cuocere questi alimenti?

Il fritto rappresenta un metodo di preparazione ricco di gusto, la giusta ricompensa quando si sceglie di “sgarrare”, il rimedio giusto quando si sceglie di preparare un aperitivo fatto in casa gustoso. Ma se non abbiamo il termometro adatto come facciamo? Niente paura! Ve lo diciamo noi di mamme! 

Non hai il termometro da cucina? Puoi sapere lo stesso la temperatura dell’olio di cottura

Da oggi potrete dar vita a fritti perfetti e conoscere la temperatura dell’olio per friggere senza avere il tradizionale termometro da cucina. La cucina di ogni mamma è infatti ricca di tanti altri espedienti utili che ci permetteranno di scoprire la temperatura dell’olio che impiegheremo per la nostra sfiziosa ricetta.

“L’olio è caldo abbastanza? Riuscirò a realizzare un fritto perfetto?” presto fatto! Anche senza termometro.

friggere
(Adobestock photo)

Per caso vi è avanzato un pochino di pane? Il pane raffermo giace in credenza da ormai troppi giorni? Bene! Prendetelo utilizzatelo per misurare la temperatura dell’olio nel quale andrete a friggere i vostri alimenti preferiti. Infatti, se un piccolo pezzo di pane diventa dorato in un minuto esatto la temperatura dell’olio si aggirerà attorno ai 180 gradi.

Ma non finisce qui. Per conoscere la temperatura dell’olio di frittura sono sufficienti i vostri utensili da cucina in legno, ebbene sì, avete capito bene! Il tanto amato mestolo in legno si rivelerà un ottimo alleato per testare la giusta temperatura. Prendete la pentola riempita con abbondante olio di semi o extra vergine di oliva, accendete la fiamma e dopo un po’ immergete all’interno il vostro mestolo in legno. Una volta immerso, se l’olio inizierà a sfrigolare, potete essere certe di aver raggiunto la temperatura giusta per iniziare a friggere qualsiasi alimento, in questo caso l’olio sarà quindi ben caldo.

frittura
(Adobestock photo)

Se invece l’olio inizia a bollire esageratamente sarà meglio lasciarlo raffreddare un pochino. Diversamente, se le bolle sono davvero poche, dovete attendere prima di friggere.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *