“non-consegno-agli-ebrei”:-quattro-mesi-di-carcere-per-il-fattorino-deliveroo
Spread the love

Il dipendente di Deliveroo aveva rifiutato di consegnare la portata a un cliente per motivi antisemiti. La condanna del tribunale.

Strasbourg : le livreur Deliveroo condamné pour antisémitisme va être expulsé de France, annonce Gérald Darmanin https://t.co/XRWMVJ7nIE

— LePatrioteRN75 VrVNن – Gaulois Réfractaire N° 590 (@LePatrioteRN75) January 15, 2021

“Non consegno agli ebrei.” Sono state queste le parole di un fattorino di un ristorante di Strasburgo, in Francia. È passata esattamente una settimana da quel giovedì, giorno in cui il dipendente di Deliveroo espresse il suo totale diniego di fronte alla richiesta di asporto da parte dei due capi del locale. Questi ultimi hanno deciso di denunciarlo per antisemitismo lo scorso 7 gennaio.  Il proprietario del ristorante ha dichiarato al canale di notizie francese Cnews di aver specificato al fattorino le caratteristiche della portata, su richiesta del dipendente stesso. Una volta appreso che in quell’occasione avrebbe trasportato delle specialità israeliane, il lavoratore di Deliveroo si sarebbe rifiutato a prestare il nostro servizio di consegna di cibo asporto. La risposta è stata agghiacciante: “ah beh, allora non lo consegno.” 

LEGGI ANCHE >>> “Non è neve: è plastica”: tempesta negazionista in Spagna

La decisione del tribunale di Strasburgo

Un Algérien de 19 ans a été condamné quatre mois de prison ferme pour discrimination à la religion, après avoir refusé de livrer les commandes de deux restaurants casher de Strasbourg. #Deliveroohttps://t.co/WXN6zioSPO

— La Croix (@LaCroix) January 15, 2021

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> La prima donna giustiziata dal governo federale: chi era Lisa Montgomery

Il fattorino Deliveroo è stato condannato ieri, giovedì 14 gennaio, a quattro mesi di carcere dal tribunale di Strasburgo. Il giovane dipendente di nazionalità algerina, è stato giudicato responsabile di discriminazione e stigma su base religiosa. Indipendentemente dalla sua natura, qualsiasi forma di discriminazione è severamente proibita in Francia. “Dobbiamo rispettare tutti in questo Paese” – ha ricordato il presidente del tribunale Bertrand Gautier, al momento della pronuncia del verdetto. Arrivato in Francia con un visto turistico circa un anno fa, il 19enne si trova inoltre in una situazione irregolare. Presente illegalmente sul territorio, l’imputato è quindi soggetto anche all’obbligo di uscita dal territorio francese su ordine della prefettura. All’udienza, uno dei ristoratori ha ribadito che il fattorino aveva aperto il conto Deliveroo e aveva espressamente dichiarato di non consegnare cibo d’asporto agli ebrei, prima di annullare l’ordine davanti agli occhi del titolare.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

🔴 Le livreur #Deliveroo de #Strasbourg qui a refusé de “livrer les juifs” condamné à quatre mois de prison ferme avec mandat de dépôt pic.twitter.com/eWqkLib3Ic

— PEDRO SOARES (@__PedroSoares__) January 15, 2021

Il dipendente, accompagnato da un interprete in tribunale, ha ammesso di aver annullato gli ordini mentre ha sempre negato di aver pronunciato la frase discriminatoria.

Fonte Cnews

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *