navalny-appare-in-video:-“sembro-un-orribile-scheletro”
Spread the love

Dal carcere, il dissidente politico ha fatto la sua prima apparizione pubblica dopo lo sciopero della fame.

Novità su Alexei Navalny. Il dissidente politico russo è apparso per la prima volta in video dopo 24 giorni di sciopero della fame. Il crociato anti-corruzione ha smesso di nutrirsi lo scorso 31 marzo come segno di protesta contro la pessima amministrazione della colonia penale, definita dai suoi stessi avvocati come un “disumanizzante” luogo “di tortura“. Accusato di diffamazione di un veterano, Navalny, visibilmente dimagrito e con la testa rasata, si è presentato in breve collegamento al tribunale distrettuale Babushkinsky per prendere parte al processo d’appello.

LEGGI ANCHE >>> Fuma il narghilè al volante e incendia accidentalmente l’auto

Il messaggio di Navalny a Yulia

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>>  Pluriomicidio in una clinica per disabili: 4 morti e 1 ferito

Peso 72 chili come in la settima classe (seconda media)“, ha riferito il nemico numero uno del Cremlino alla moglie Yulia Navalnaya. “Ieri mi hanno condotto in una sauna per riacquisire un buon aspetto.” – ha continuato l’imputato – “Un aspetto che diventa pessimo quando mi tolgo i vestiti: sembro un orribile scheletro“.

Il breve collegamento video ha consentito a Navalny di presentarsi al processo per l’accusa di diffamazione di un veterano della seconda guerra mondiale di 94 anni. Questi è stato etichettato su Twitter da Navalny come “traditore” insieme ad altri per essere apparso su un video filo-Cremlino: una mossa che non è piaciuta affatto alla Federazione Russa. Il leader dell’opposizione è stato sanzionato con una multa di 850.000 rubli lo scorso febbraio, allora equivalenti a circa 9.500 euro, per aver offeso un compagno di lotta contro gli invasori nazisti.

Intanto, di Mosca arriva la notizia della sospensione definitiva delle attività sostenitrici e degli uffici di Alexei Navalny, così come il Fondo Anticorruzione, definiti dalla procura della capitale come “minaccia estremista” per l’intera Nazione. Lo ha annunciato su Internet l’alleato del leader dell’opposizione Leonid Volkov, citato dalla testata Meduza.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

La settimana scorsa Alexei Navalny ha annunciato l’interruzione dello sciopero della fame. Il dissidente ha precisato di aver mangiato “quattro cucchiai di porridge” al giorno: “oggi ne mangerò cinque, domani sei.

Fonte CNN

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *