morta-carla-fracci,-l’amore-d’altri-tempi-con-beppe-melegatti:-60-anni-insieme-e-un-figlio

Morta Carla Fracci, l’amore d’altri tempi con Beppe Melegatti: 60 anni insieme e un figlio

Spread the love
Carla Fracci col marito Beppe Menegatti e il figlio Francesco

Ha tenuto la lotta contro la malattia al riparo dai riflettori, vivendo circondata dell’amore del marito Beppe Menegatti e del figlio Francesco: Carla Fracci, etoile milanese ed icona della danza mondiale, è morta questa mattina all’età di 84 anni, al termine di una lunga battaglia contro il tumore. Una vita eccezionale dal punto di vista professionale, che l’ha vista calcare i più importanti palcoscenici di sempre, ma anche sul fronte privato, grazie al matrimonio con il regista, con cui ha condiviso carriera e vita quotidiana e da cui ha avuto l’unico figlio.

Un connubio professionale e sentimentale, quello tra Carla e Beppe, che non si sono risparmiati dal donare spesso al pubblico il racconto del loro amore. Il primo incontro sul finire degli anni Cinquanta, poi il matrimonio nel 1964. “Lui era già fidanzato con una attrice importante, poi non so cosa è successo. Veniva sempre, anche quando feci Giulietta”, ha confidato Carla in una vecchia intervista. “Se è stato un colpo di fulmine? Diciamo sull”elemento straordinario’ Carla Fracci, certamente”, rispondeva Beppe dal canto suo.

E’ morta Carla Fracci, una vita dedicata alla danza

Da allora la collaborazione si è spostata anche sul piano lavorativo: lui, classe 1929, che ha iniziato la sua straordinaria carriera come assistente di Luchino Visconti, ha curato le regie di molti degli spettacoli della moglie. “E’ un genio che elabora, elabora e fa proposte interessanti”, lo definiva lei.

Nel 1969, a Milano, nasce il figlio della coppia, Francesco, unico in famiglia a percorrere strade diverse dalle tavole del teatro: oggi vive a Roma, dove è un architetto molto noto ed apprezzato. Sin da piccolino, ha mostrato una spiccata sensibilità, come raccontato da Carla in passato: “Era un bimbo ardito e sensibile. L’ho portato con me in tournée finché ha iniziato la scuola. Si commuoveva assistendo a ‘Giselle’, dove la protagonista impazzisce e soccombe per amore, o davanti al balletto ‘La strada’, ispirato al film di Fellini. Restò talmente turbato dalla morte di Gelsomina, interpretata da me, che non volle più vedere balletti”.

Nell’ultimo anno, poi, a pochi mesi dalla morte, Fracci si era lasciata andare ad una inaspettata confessione: “Volevo altri figli – ha confessato – mio marito no perchè facevo torto a quello che lasciavo a casa, questo è stato un errore mi è dispiaciuto tanto”.

Carla Fracci: “E’ impossibile danzare con la mascherina e a distanza”

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *