moda-sostenibile-di-monte-carlo-fashion-week-incanta-expo-dubai
Spread the love

La Chambre Monégasque de la Mode ha portato la moda sostenibile targata Monte-Carlo all’Expo Dubai 2020. Un evento nell’evento che ha visto la creatività declinata in chiave green di alcuni dei più celebri brand monegaschi e di marchi etici dal Dna internazionale rendendo le loro collezioni protagoniste di una passerella collettiva.

A sfilare al Padiglione del Principato di Monaco cinque brand consapevoli e responsabili: Beach & Cashmere Monaco, brand monegasco fondato nel 2005 da Federica Nardoni Spinetta – che è anche presidente e fondatrice della Chambre Monégasque de la Mode e della Monte-Carlo Fashion Week con la collezione ‘Save’ fatta di tessuti sostenibili e materiali recuperati dal mare riciclati, ‘Under Full Sails’, linea interamente realizzata con le vele riciclate dalle imbarcazioni dello Yacht Club di Monaco e ‘Save the Rhinos & Save the Elephants’, in cui il lusso in chiave etica vuole essere un invito ad agire per tutelare due specie animali, rinoceronti ed elefanti e proteggerli dal bracconaggio.

In passerella anche le borse e accessori firmati Thalie Paris di Nathalie Dionne, che nella collezione Sushi ha presentato una proposta di bag realizzate attraverso il riciclo industriale delle pelli di salmoni provenienti da sushi bar e ristoranti francesi; Fitme, brand monegasco di luxury athleisure; Gigi Carzaghi, designer emergente che si è fatto notare per l’utilizzo di materiali eticamente consapevoli e Stardust Monte-Carlo.