milano:-scoperto-l’inganno-di-220-persone-in-lista-per-il-vaccino
Spread the love

Milano: scoperte 220 persone che erano riuscite ad inserirsi nella lista dei vaccini anti Covid non avendone il diritto 

220 persone raggirano le liste di prenotazione
(Getty Images)

Sono stati individuati i 220 nominativi che, pur non avendone diritto, apparivano nella lista di coloro che attendono di fare il vaccino anti Covid 19. Le prenotazioni erano state effettuate all’Asst Santi Paolo e Carlo grazie ad un link destinato al personale medico.

A dichiararlo proprio l’Asst Santi Paolo e Carlo di Milano, dopo la rivelazione di Radio Popolare a proposito dell’appropriazione indebita del link riservato ai medici prossimi al vaccino. Grazie ad alcuni controlli interni, si è riusciti così a scoprire i truffatori i cui nominativi sono stati eliminati dagli appuntamenti calendarizzati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, il bollettino del 9 marzo: 19.749 nuovi casi e 376 decessi – VIDEO

Milano: 220 in lista per il vaccino senza averne il diritto

220 persone raggirano le liste di prenotazione
(Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, nota giornalista muore a 49 anni stroncata dal virus

L’inventiva di alcune persone sembra proprio non avere limiti. E’ così che, ben 220, hanno trovato il modo per “scavalcare” i passaggi autorizzati che porteranno alla vaccinazione di tutta la popolazione italiana.

Costoro infatti si erano appropriati del link, destinato al personale medico, per effettuare le prenotazioni, non autorizzate, e mettersi così il lista per il vaccino anti Covid 19. Un sistema ingegnoso ideato però ai danni dei milioni di italiani che stanno pazientemente aspettando il proprio turno.

Il sistema di prenotazione vaccinale dell’azienda prevede, però, anche un riconoscimento. Prima dell’appuntamento, si effettuano verifiche incrociate con le liste di coloro che ne hanno diritto; quindi, si procede con l’individuazione del soggetto e la sua autocertificazione e il colloquio informativo con un medico.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

220 persone raggirano le liste di prenotazione
(Photo by Michael Ciaglo/Getty Images)

I raggiratori fortunatamente sono stati scoperti, rimane però “l’amarezza” di fronte ad un comportamento che rivela uno “scarso senso civico” che penalizza l’intera cittadinanza – aggiunge la direzione aziendale. Un atteggiamento irrispettoso, specie nei confronti delle categorie professionali maggiormente esposte al contagio e dei più vulnerabili.

GUARDA LE NOTIZIE DEL NOSTRO TG LIVE

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *