migranti-morti-nella-manica:-protesta-a-calais
Spread the love

CALAIS – Una piccola protesta si è svolta ieri sera a Calais dopo la morte di 27 migranti, tra i quali cinque donne e una bambina, che tentavano di attraversare il canale della Manica. Lo riporta la Bbc.

Un gruppo di persone si è raccolto per commemorare le vittime e chiedere un trattamento migliore per i migranti. «Quanti altri morti ci dovranno essere?», si leggeva su uno degli striscioni sorretti dai manifestanti. «30 anni di annunci, di trattamenti disumani e degradanti», era scritto su un altro.

Lo scontro politico – Il ministro degli Interni francesi Gerald Darmanin ha attaccato il governo di Londra per la cattiva gestione del fenomeno migratorio. Lo riporta Skynews. Parlando alla radio Rtl all’indomani della strage nel canale della Manica il ministro ha detto che la Gran Bretagna deve attuare «una riforma del lavoro così da migliorare la gestione dell’immigrazione illegale».

Darmanin ha inoltre annunciato il fermo di un quinto uomo, un passatore legato al naufragio. Tra le vittime, ha fatto sapere la procura di Lilla, ci sono 17 uomini, sette donne e tre giovani.

AFP

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *