macerata-e-civitanova-ricordano-le-vittime-del-covid-(video)

Macerata e Civitanova ricordano le vittime del Covid (Video)

Spread the love

I SINDACI Parcaroli e Ciarapica hanno celebrato un minuto di silenzio davanti ai municipi per la Giornata nazionale in memoria di chi ha perso la vita durante la pandemia


caricamento letture

Due sindaci in due piazze diverse per ricordare, anche a distanza, le vittime del Covid. A Macerata e Civitanova Sandro Parcaroli e Fabrizio Ciarapica hanno entrambi aderito al minuto di silenzio davanti ai rispettivi municipi per commemorare chi ha perso la vita dall’inizio della pandemia. Le bandiere sono state tenute a mezz’asta e un trombettiere ha intonato “Il silenzio”

«Alle 11, come tutti i sindaci delle città italiane, ho osservato un minuto di silenzio per ricordare, in occasione della prima Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da coronavirus, tutte le persone che sono decedute a causa di questo nemico invisibile – dice Parcaroli -., Vi chiedo nuovamente di rispettare scrupolosamente le norme per far sì che nessuno corra il rischio di dover contrarre il virus».

PHOTO-2021-03-18-12-36-35-325x244

Il minuto di silenzio a Civitanova

Fabrizio Ciarapica aggiunge che «in questa giornata il mio pensiero va a tutte le concittadine e ai concittadini che ci hanno lasciato e ai loro familiari che sopportano con sofferenza assenze incredibili e incolmabili. Anche Civitanova partecipa, insieme a tutti i comuni d’Italia, con un minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta in segno di lutto, alla cerimonia in ricordo delle oltre 100 mila vittime di coronavirus del territorio nazionale. Il ‘silenzio’ riecheggia nella solitudine della nostra piazza principale e il mio pensiero va a tutte le concittadine e ai concittadini che ci hanno lasciato e ai loro familiari che sopportano con sofferenza assenze incredibili e incolmabili. Troppo dolore ha flagellato quest’anno terribile, ognuno di noi vorrebbe già alle spalle questa drammatica tragedia che ci accomuna tutti. Ma ancora non è tempo».

Ad accompagnare Ciarapica è intervenuto, dopo il minuto di silenzio, anche il parroco di San Gabriele, don Piero Pigliacampo, vicario della dicaria del Comune di Civitanova e Potenza Picena, per una benedizione in suffragio dei deceduti del territorio. «Insieme, autorità civile e autorità religiosa, hanno quindi rappresentato, in questo momento, tutti i cittadini rispettando le differenze e le scelte, sia di credenti che di non credenti», spiega il Comune. Presenti anche l’assessore Ermanno Carassai, il presidente del Consiglio comunale Claudio Morresi e la comandante della municipale Daniela Cammertoni.

L’iniziativa promossa dal presidente dell’Anci, Antonio De Caro e che il Senato ha approvato con una legge che istituisce la ‘Giornata nazionale in ricordo delle vittime del Covid’, si celebrerà ogni 18 marzo alle 11. Lo scorso anno si era celebrata il 31 marzo su invito dell’Anci e anche in quella occasione Ciarapica aveva voluto officiarla. Si ricorda che la data del 18 è il giorno del 2020 in cui, a Bergamo, i camion dell’esercito portarono via centinaia di bare con morti destinati alla cremazione fuori città. Un’immagine scioccante che rimarrà nell’immaginario collettivo per sempre. Oggi, infatti, proprio a Bergamo è intervenuto il presidente del Consiglio, Mario Draghi per dare l’avvio ufficiale di questa commemorazione.

Vittime del Covid, Acquaroli: «Nelle Marche sono 2.464 Una ferita che deve unirci»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori, care lettrici

Siamo Matteo Zallocco e Alessandra Pierini, proprietari di CM Comunicazione che è a capo di Cronache Maceratesi e da due anni anche dell’edizione di Ancona per dare al network un respiro regionale. Nel 2008 abbiamo intrapreso questa avventura, cresciuta esponenzialmente. Tredici anni dopo siamo ancora noi i proprietari di questo giornale libero e indipendente. E gratis. Senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. E tutto questo ha un costo che, in questo momento di crisi per la pandemia, non è sostenibile esclusivamente con la pubblicità. Lavoriamo insieme a colleghi preparati per cercare di offrire un servizio di qualità. Ogni giorno abbiamo circa 90mila visitatori unici e oltre 800mila visualizzazioni ma in questo difficile periodo storico non bastano i numeri a garantire un sostegno economico. Se apprezzi il nostro lavoro, il tuo contributo farà la differenza per un’informazione di qualità.

Grazie per il supporto

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale “erogazione liberale

IBAN: IT49R0311113405000000004597 – CODICE SWIFT: BLOPIT22

Banca: UBI Banca S.p.A – Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *