luoghi-da-visitare-nella-citta-di-canberra-e-dintorni

Luoghi da visitare nella città di Canberra e dintorni

Spread the love

Pur essendo più piccola rispetto alle città come Sydney e Melbourne, Canberra offre ai propri visitatori varie attrazioni da visitare e numerose occasioni per vivere esperienze emozionanti e indimenticabile. Qui potrai trovare alcuni dei musei più belli dell’Australia, interessanti gallerie, buon cibo e tante attività interessanti.

Cosa vedere a Canberra

Molte delle principali attrazioni turistiche della capitale, come la Biblioteca Nazionale, il Questacon e la National Gallery of Australia, si trovano lungo le rive del Lago Burley Griffin, il gioiello dalle acque scintillanti che si trova proprio al centro della città. Gli edifici del Parlamento invece, assieme ad altri luoghi d’interesse principali, sono situati all’interno del Triangolo Parlamentare, formato da King’s Avenue, Commonwealth Avenue e il lago Burley Griffin.

Passando sull’altra sponda del lago, in un’esplorazione alla scoperta della storia australiana, vale la pena visitare il Monumento bellico alla memoria australiano, inaugurato durante la seconda guerra mondiale. Un’esperienza toccante e imperdibile che racchiude in sé la storia australiana e permette di tenere viva la memoria dei caduti.

Una caratteristica peculiare di questa città progettata ad hoc è di essere circondata dalle zone verdi di moltissimi giardini e aree di vegetazione spontanea, che le hanno valso il soprannome di “capitale del bush”. Inoltre, a pochi minuti di distanza è possibile immergersi nella natura fatta di valli, montagne e meravigliosi panorami.

Vediamo più nello specifico cosa vedere a Canberra, i principali luoghi, i punti d’interesse e le attività caratteristiche che rappresentano a pieno l’anima di questa giovane ed energica capitale, capace di regalare momenti di divertimento, della scoperta e dell’apprendimento.

New Parliament House

Costruito nel 1988, questa meraviglia di architettura moderna domina la città dalla cima di Capital Hill, annidata in una distesa di prato dal accesissimo colore verde. È possibile effettuare visite guidate gratuite, vedere l’aula rossa del Senato e quella verde della Camera dei rappresentanti e, persino di osservare il processo democratico assistendo ad una seduta di Question time, ovvero le interrogazioni parlamentari.

Il tetto del Parlamento è formato da un’ampia passerella erbosa da cui i visitatori possono osservare come l’edificio costituisca il vero e proprio fulcro centrale della disposizione stradale della città e di godere di una bellissima vista panoramica sulla città di Canberra.

Museo della democrazia australiana presso l’Old Parliament House

Alla base di Capital Hill, a pochi passi dall’attuale Parlamento, si trova l’Old Parliament House, oggi sede del Museo della democrazia australiana. Qui è possibile conoscere gli ex primi ministri australiani, sedersi nel vecchio ufficio del Primo Ministro, visitare la Sala Stampa e dare un’occhiata a importantissimi documenti storici.

Dopo la visita al Museo non perdere l’occasione di immergerti nella bellezza e fare una piacevolissima passeggiata nel National Rose Garden, un bellissimo roseto, patrimonio dell’umanità.

Questacon, il centro nazionale di scienza e tecnologia

Inaugurato nel 1988, il Questacon è un centro interattivo nazionale per la scienza e la tecnologia nato per promuovere una maggior consapevolezza e comprensione delle discipline in modo interattivo e divertente. Qui è possibile destreggiarsi in esperimenti fai-da-te, osservare le dimostrazioni interattive, assistere a spettacoli dal vivo e interessanti workshop all’interno del Technology Learning Center.

Un’esperienza imperdibile non solo per gli amanti delle nuove tecnologie e della scienza, ma anche per i più piccoli, che avranno la possibilità di approcciarsi a questa materia in modo divertente e spensierato.

National Gallery of Australia

Situata sulle rive del lago Burley Griffin, la galleria contiene la più grande collezione d’arte dell’Australia, con oltre 100.000 opere appartenenti ai principali esponenti d’arte australiana e aborigeni, ma anche artisti internazionali provenienti da tutto il mondo, con un’attenzione particolare per le opere d’arte provenienti dal territorio asiatico.

All’interno della galleria troverai dipinti ad olio e opere disegnate con gli acquerelli, sculture, arti decorative, illustrazioni di libri, quaderni di schizzi, fotografie, film, ceramiche, costumi, tessuti e tanto altro, opere in grado di colpire e ispirare gli spiriti creativi.

National Museum of Australia

Questo museo invece è una tappa imperdibile per coloro che vogliono conoscere e capire meglio la nazione, la terra e il popolo dell’Australia visitando una delle città più belle del continente. Le esposizioni di questo museo raccontano la storia sociale della nazione australiana, dando una particolare importanza alla cultura degli aborigeni e narrando, attraverso le opere, la storia della colonizzazione inglese e i momenti salienti e definitivi che hanno reso la nazione ciò che è ora.

Monumento bellico alla memoria australiano

L’Australian War Memorial è uno dei luoghi più toccanti della città, dedicato ai membri delle forze armate australiane e delle organizzazioni di sostegno caduti durante le guerre e le operazioni di pace che hanno coinvolto la nazione.

Composto da tre parti, il memoriale è costituito da un’Area Commemorativa, che include la Sala della Memoria con la Tomba al Milite Ignoto Australiano, le mostre del memoriale e il Centro di ricerca. Il museo comprende numerose testimonianze della storia militare della nazione e racconta i momenti salienti che hanno contribuito a crearne l’identità. Gratuito e aperto al pubblico sette giorni su sette, la visita a questo luogo di memoria è estremamente interessante e commuovente.

Mount Ainslie Lookout

Dal retro del Memoriale di guerra australiano è possibile cimentarsi in un percorso a piedi oppure in bici di circa due chilometri e arrivare al punto panoramico di Monte Ainslie, a circa 843 metri d’altezza. Questo è uno dei punti panoramici più famosi della città e permette di apprezzare davvero l’attenzione e la cura con cui è stata progettata dall’architetto Walter Burley Griffin.

La vedetta infatti si allinea perfettamente con Anzac Parade, il lago Burley Griffin, il vecchio parlamento, con le eleganti linee del nuovo parlamento che si delineano sullo sfondo. Lungo il percorso per arrivare a destinazione potrai fermarti ad osservare le targhe commemorative e approfondire la tua conoscenza sulle storiche battaglie australiane.

Anche se il clima di Canberra regala solitamente temperature piacevoli, nelle giornate più ventilate è consigliabile portarsi dietro una giacca per salire fino in cima per non rischiare di prendere freddo.

Black Mountain Nature Reserve

Situato ad ovest del centro della città, il Black Mountain Nature Reserve è perfetto per chi cerca esperienze nella natura selvaggia e vuole fuggire un po’ dal trambusto cittadino. Qui potrai passeggiare attraverso la boscaglia, percorrendo i numerosi percorsi e sentieri, di varia difficolta e incontrare molte specie di uccelli nativi della zona e altri animali selvatici che popolano il parco.

Puoi inoltre fare visita alla Black Mountain Tower, chiamata anche Torre Telstra, per avere una vista panoramica mozzafiato sulla città. Accedendo alla torre inoltre puoi provare l’esperienza di mangiare all’interno di un ristorante girevole godendo della vista più bella e più famosa della città di Canberra.

Australian National Botanic Gardens

Sulle pendici della Black Mountain si estendono 100 ettari del Giardino Botanico Nazionale Australiano. La zona è dedicata alla salvaguardia e allo studio della flora nazionale e contiene molte specie in via d’estinzione. Questi giardini sono un vero e proprio paradiso per gli uccellini e le farfalle, che animano i viali e regalano atmosfere da fiaba.

Il parco degli eucalipti e la zona dedicata alle vegetazioni tipiche della cultura aborigena sono assolutamente da non lasciarsi sfuggire, assieme al Rainforest Gully, la sezione che comprende le piante proveniente dalle foreste pluviali dell’Australia orientale.

Percorrendo solo sei minuti d’auto dai giardini botanici è possibile immergersi nell’Arboreto Nazionale di Canberra, un’area naturale che comprende foreste di rarissimi alberi autoctoni ed esotici e una interessantissima collezione di Bonsai e Penjing. Qui troverai aree pic-nic, altri punti panoramici degni di nota e persino un parco giochi per far divertire i più piccoli.

Old Bus Deport Markets

Gli amanti dello shopping non possono lasciarsi sfuggire l’occasione di visitare uno dei mercatini più belli di Canberra. Ideato dalla mente creativa dei numerosissimi studenti di Canberra, questo famoso mercato domenicale prende vita ogni settimana in un ex deposito degli autobus e offre agli avventori cibo, abbigliamento, oggetti di artigianato, arte di ogni genere, ma soprattutto, un’esperienza da vero abitante della zona!

In questo luogo frenetico e gremito di vita potrai trovare di tutto: abbigliamento hipster all’ultima moda o pezzi di design unici per la tua casa; gioielli di ogni stile e genere ed opere d’arte originali e irriverenti. Da non perdere assolutamente, l’occasione di assaggiare prodotti biologici, gustare dell’ottimo caffè o addolcire la tua giornata con dell’ottimo gelato artigianale.

canberra

La primavera a Canberra, Australia

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *