l’union,-fotoreporter-aggredito-e-ferito-alla-testa
Spread the love

Il giornalista del quotidiano regionale L’Union è stato gravemente ferito sabato 27 febbraio a Reims.

Cet après-midi à #Reims, notre confrère et photographe Christian Lantenois a été très grièvement blessé à Croix-Rouge, alors qu’il effectuait son travail. Son état est très préoccupant. https://t.co/gYTxCMWT70 pic.twitter.com/AAjUE1hq0T

— L’Union-L’Ardennais (@UnionArdennais) February 27, 2021

Sabato 27 febbraio, un fotoreporter è stato aggredito nel comune francese di Reims, situato nel dipartimento della Marna nella regione Grande Est. A dare la notizia è la stessa redazione del quotidiano regionale presso cui il giornalista lavora. Su Twitter, l’account de L’Union ha pubblicato ieri un post che annunciava lo spiacevole episodio: “Questa mattina (27 febbario) il fotocronista della nostra redazione è stato gravemente ferito alla testa.” Secondo quanto riferiscono i media locali, il professionista è stato attaccato mentre stava fotografando degli eventi di violenza tra bande adolescenziali nel quartiere della Croce Rossa.

LEGGI ANCHE >>> Due attacchi in Congo. 10 civili morti: 8 decapitati, 2 fucilati.

Le attuali condizioni di salute del fotocronista

delphine jubillar scomparsa attivato il suo account fb
Polizia francese (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Continua la repressione di sangue: almeno 18 morti

Christian Lantenois, 65 anni, è stato ritrovato a terra nel pomeriggio, intorno alle 15.30. Il quotidiano L’Union ha riferito che le sue condizioni sono gravi, ma stabili: il fotoreporter si trova attualmente sotto sorveglianza nell’ospedale di Reims, nel nord-est della Francia. Le identità dei malviventi sono tuttora sconosciute; tuttavia, secondo quanto ha riferito il Prefetto del dipartimento della Marna, alcuni dei responsabili “possedevano delle mazze da baseball.” L’Union riporta che il collega ha “ricevuto un proiettile alla testa.” Questa domenica, 28 febbraio, dal Palazzo dell’Eliseo arriva la dichiarazione ufficiale delle autorità: “i responsabili dell’attacco di sabato devono essere arrestati quanto prima.” Il prefetto di Marne e il ministro dell’Interno stanno monitorando gli sviluppi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Mes pensées accompagnent le photo-journaliste grièvement blessé dans le cadre de son travail à Reims. Solidarité avec la rédaction de l’@UnionArdennais et l’ensemble de la profession.


La @PoliceNationale est pleinement mobilisée pour identifier et interpeller les auteurs. https://t.co/YTiQAi0thq

— Gérald DARMANIN (@GDarmanin) February 27, 2021

Sul suo account Twitter, Gérald Darmanin afferma che la gendarmeria nazionale è stata “completamente mobilitata per identificare e interrogare gli autori” dell’aggressione.

Fonte France Info

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *