le-trame-prendono-vita:-gli-oggetti-di-design-diventano-sculture-tessili
Spread the love

Linguaggio su tela

Sheila Hicks sa cogliere la forza estetica, sociale e intima della tessitura e il legame profondo delle fibre con la natura. Off Grid, a The Hepworth Wakefield, mette in mostra oltre 70 delle sue opere.

Onda su onda

Non è trapuntato eppure suggerisce uno spessore il copriletto in jacquard di puro cotone stone wash di Caleffi. Che si chiama Tirreno, perché l’ondulazione della lavorazione ne ricorda l’increspatura.

Una lunga treccia

Sherazade è la collezione di tappeti e ceste disegnata da Simona Cremascoli per Poltrona Frau, caratterizzata da una spessa trecciapiatta in polipropilene (adatta quindi all’outdoor). Una citazione estetica delle cime nautiche e delle cinture.

Copyright: Alessio D’Aniello

Ricami

Quello che rende “vivi” i tessuti da parati di Misha sono i ricami. Come quelli su Magnolia Pauf della China Classic Collection in cui le foglie di alocasia e felci creano un contrasto cromatico con quelli delle magnolie.

Lavoro ai ferri

I pouf Tobit della collezione Eres di Paola Lenti sono realizzati in maglia tubolare Chain Outdoor in lino con imbottitura in fibra vegetale di paineira. Sembrano l’opera di un gigantesco paio di ferri da calza sia per l’aspetto sia per la morbidezza.

A cura di Francesca Santambrogio Testi di Elena Dallorso

Trovate l’articolo completo sul numero di AD di Ottobre

Per abbonarti ad AD, clicca qui

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *