le-citta-da-visitare-assolutamente-in-australia
Spread the love

Qui metropoli all’avanguardia si affiancano a piccoli paradisi tropicali, ed è possibile ammirare alcuni dei paesaggi più belli al mondo: dalle acque blu dell’oceano e le finissime spiagge dorate, alle sterminate foreste dalla biodiversità unica, fino alle imponenti catene montuose e il deserto selvaggio. Con SiViaggia scopri quali sono le città più belle dell’Australia.

Le città australiane da non perdere

Per visitare l’Australia un viaggio solo non basta: il continente infatti è costellato di mete imperdibili, capaci conquistare il cuore di qualsiasi viaggiatore: ecco quali sono i luoghi da visitare assolutamente per un tour mozzafiato.

Sydney

Sydney è senz’altro uno dei luoghi simbolo dell’Australia: una meravigliosa metropoli ricca di vita e di cultura, che conta quasi 5 milioni di abitanti e si affaccia sulla costa est del continente. Essa è il cuore pulsante del panorama artistico e culturale australiano, nonché una delle mete più gettonate dagli sportivi e dagli amanti dell’avventura: le cose da fare e da vedere a Sydney sono infatti numerosissime e ce n’è davvero per tutti i gusti. L’imponente Opera House, con il suo design moderno e accattivante, è una meta imperdibile in città, seguita dal rinomato Museo della Scienza. Per un’esperienza indimenticabile prova lo Skywalk sulla Sydney Tower, dalla quale godrai di un incredibile panorama sulla skyline della città da oltre 260 metri d’altezza.

Sydney è inoltre la porta d’acceso alle bellezze naturalistiche dell’Oceania ed è circondata da immensi spazi vedi perfetti per un’escursione: visitando il Royal National Park ti sembrerà di essere in un vero e proprio paradiso terrestre. Allontanandoti di pochi chilometri dal centro urbano potrai infine passeggiare su alcune delle più belle spiagge dorate di tutto il mondo, come Bondi o Manly, dove potrai cimentarti a cavalcare le onde insieme ai surfisti locali.

Melbourne

Situata nel sud del Paese, nella regione Vittoria, Melbourne è la seconda città australiana per grandezza e si è aggiudicata il titolo di città più vivibile del mondo per ben sette anni consecutivi. Si tratta di una metropoli vivace e dinamica, ricca di locali, musica dal vivo ed eventi di ogni genere. Per visitarla al meglio bisogna addentrarsi tra i suoi caleidoscopici quartieri, da St. Kilda con le sue meravigliose spiagge, a Fizroy con la sua anima bohemien e un po’ rock, fino al modernissimo quartiere delle Docklands al di là dello Yarra e al centralissimo Central Buisness District. Attenzione al tempo però che è estremamente variabile, Melbourne infatti è chiamata “the City of four seasons in a day”.

Melbourne inoltre è considerata la capitale dello sport, soprattutto per quanto riguarda la Formula 1, ma è anche un importante punto di riferimento dal punto di vista culturale: essa ospita una delle migliori università del mondo, è stata dichiarata capitale della letteratura australiana dall’UNESCO, e qui fiorisce l’arte in ogni sua forma, dalla danza tradizionale alla street art, al cinema, al teatro e alla musica. Per assaporare il gusto autentico del paese recati al Queen Victoria Market, un gigantesco mercato coperto che racchiude ogni genere di leccornia.

Canberra

Fiore all’occhiello della nazione è Canberra, la capitale dell’Australia: una modernissima quanto affascinante metropoli situata nell’interland australiano e progettata appositamente per ospitare le principali istituzioni governative del paese, nel totale rispetto del territorio, ma senza rinunciare all’estetica e al benessere dei suoi abitanti. All’architetto della città è dedicato il lago artificiale simbolo di Canberra, il Burley Griffin Lake, con il suo iconico getto d’acqua alto 150 m e il National Carrillion, un’installazione di 55 campane bronzee che lo rendono lo strumento musicale più grande al mondo.

Chiamata “the bush city”, Canberra è ricca di splendidi parchi e giardini, oltre che essere la sede dei maggiori musei nazionali: l’Australian War Memorial, la National Gallery of Australia, la National Library of Australia, il museo della scienza moderna Questacon e il National Museum of Australia.

Brisbane

Lontana dalle principali mete turistiche, Brisbane è un’incantevole cittadina nello stato del Queensland, incastonata tra la riserva naturale del Monte Coot-tha e il fiume Brisbane. Si tratta di un vero e proprio paradiso tropicale, dove la magnificenza della natura si fonde alla perfezione con la dinamicità di una grande metropoli. Il quartiere principale della città è il South Bank, lungo la riva del fiume, ricco di piscine dalla sabbia finissima, locali e gallerie d’arte. Per un’iniezione di adrenalina puoi salire sullo Story Bridge, il gigantesco ponte che domina la città, e abbracciare con lo sguardo l’intera baia con le sue isolette.

Il Queensland Cultural Centre è un importante polo museale che comprende la biblioteca statale, il centro di Performing Arts e il GOMA (ossia il Queensland Art Gallery & Gallery of Modern Art), dove vengono organizzate suggestive mostre d’arte ed esclusivi eventi culturali; in particolare esso è il punto di partenza ideale per scoprire gli usi e i costumi della cultura aborigena australiana. Il Lone Pine Koala Sanctuary è una vera istituzione in città: qui potrai ammirare da vicino la fauna locale, tra canguri, koala, pappagalli variopinti e tanti altri animali esotici.

Perth

Situata sul versante opposto del paese, Perth è la città principale del West Australia, la parte più remota e selvaggia del continente; al di fuori dei centri urbani, infatti, qui è la natura a farla da padrone, in angoli remoti ed incontaminati dove la presenza dell’uomo è appena percettibile. Peth è una metropoli in divenire, dal fascino singolare ed inimitabile: il centro si sviluppa intorno a due arterie principali, Murray Street Mall e Hay Street Mall, dove monumenti storici e installazioni futuristiche convivono fianco a fianco.

Il Kings Park è un gigantesco parco immerso nel cuore della metropoli, fatto di sconfinati spazi verdi, luna park, giardini botanici dalla flora unica e una galleria d’arte dedicata alla cultura aborigena. Da non perdere una visita a Rottnest Island, un’isoletta a poche miglia da Perth, dove potrai immergerti nelle acque della barriera corallina, fare surf ed ammirare la fauna locale nel loro habitat naturale, in particolare i tenerissimi quokka e i canguri.

Adelaide

Adelaide è una ridente cittadina nel sud dell’Australia: fuori dalle principali rotte turistiche e molto più piccola rispetto alle megalopoli di Sydney e Melbourne, la città ha un’atmosfera tranquilla e piacevole che la rende una meta ideale per una vacanza all’insegna del relax. Grazie alla sua storia essa è denominata “the city of churches”, ossia la città delle chiese, in quanto fu fondata nel 1800 da coloni indipendenti che sancirono la libertà di praticare qualunque religione: le vie cittadine sono infatti costellate da raffinate cattedrali e chiesette che riflettono la multiculturalità del luogo.

Ma Adelaide è animata anche da una vivace movida, modernissime vie per lo shopping e soprattutto la stagione dei festival, tra febbraio e aprile, quando la città esplode di vita. Per gli amanti della natura sono da non perdere lo Zoo di Adelaide e il Giardino Botanico.

Darwin

Lontana dalla frenesia delle metropoli, Darwin è la capitale del territorio del nord ed è un incantevole paradiso tropicale che vale la pena visitare. Essa è considerata la porta di accesso al Parco Nazionale Kakadu ed è rinomata per le sue spiagge dall’acqua cristallina e gli spazi verdi, come il Bicentennial Park o Litchfield National Park, dove potrai avvistare i coccodrilli nel loro habitat naturale. Darwin è inoltre celebre per i suoi tramonti da cartolina, concediti una sosta lungo il Darwin Waterfront al calar del sole e fermati in uno dei tipici cinema all’aperto per trascorrere la serata.

Molti viaggiatori infine partono da qui per percorrere la Ghan, la ferrovia che attraversa l’intero continente da un capo all’altro, e che ti porterà in uno dei viaggi in treno più spettacolari al mondo.

Hobart

Hobart è la capitale dell’isola della Tasmania ed è una tappa d’obbligo nel tour del continente. La città ha un’anima tutta sua e un’identità unica nel suo genere. Le attrazioni principali includono il MONA (Museum of Old&New Arts) il bizzarro museo d’arte contemporanea, la baia di Port Arthur, le vette del Mount Wellington, il mercato di Salamanca Place, le meraviglie naturali di Bruny Island e il quartiere vittoriano di Battery Point per un tuffo nel passato. Il punto di forza del luogo è senz’altro la ricchissima flora e la fauna, che include alcune specie autoctone in via d’estinzione che vivono unicamente sull’isola, come il diavolo della tasmania.

Alice Springs

Il tour delle città più belle d’Australia non può che concludersi con Alice Springs: incastonata tra le catene montuose delle MacDonnell Rangers e circondata da chilometri e chilometri di deserto rosso, Alice Springs è una vera e propria oasi nell’outback australiano. Situata nel cuore del Red Centre, essa è il punto di partenza per esplorare le meraviglie di un territorio unico, simbolo di un’Australia d’altri tempi ed intrisa dell’affascinante cultura aborigena: da Uluru (alias Ayers Rock) e Kata Tjuta, i giganteschi monoliti sacri che si stagliano al centro del deserto, alle stupefacenti Devil Marbels, fino alle asperità rocciose del Kings Canyon.

Parti all’avventura in un tour selvaggio, dedicati al trekking lungo il Larapinta Trail, esplora le lagune di Simpson Gap: puoi esplorare il territorio a dorso di cammello, in quad o persino in elicottero.

Città australiane da vedere

Lo skyline di Sidney

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *