laura,-oss:-dopo-un-anno-di-covid-mi-sono-licenziata.

Laura, OSS: Dopo un anno di Covid mi sono licenziata.

Spread the love

Laura, Operatrice Socio Sanitaria: dopo un anno di reparto Covid a singhiozzo ho deciso di licenziarmi.

Laura, OSS, ci scrive una lettera raccontando la sua decisione di licenziarsi dopo un anno a singhiozzo di reparto Covid-19.

“Gentile AssoCareNews.it,

vi scrivo perchè sono stanca di come viene gestito il Covid in Italia.

Dopo un anno di reparto Covid aperto e chiuso a singhiozzo ho deciso di licenziarmi.

Lavorare in ospedale (sono entrata ne 2008) non è più lo stesso e lentamente si va verso la morte del sistema.

Ma in questo ultimo anno la situazione è peggiorata. Caposala, dirigenti e gli altri sembrano tutti approssimativi, cercano lo scontro, prendono decisioni di nascosto.

Non se ne può più.

Nel mio reparto negli ultimi mesi sono andati via in diversi perchè non ce la facevano più.

Adesso tocca a me, che da metà aprile saluto la compagnia e me ne sto a casa fino a fine pandemia.

Da noi è successo di tutto: dai guanti che mancavano alle tute XXXXL (non scherzo), ai percorsi sporco-pulito che cambiavano durante il fine settimana ai rientri continui per settimane.

Non posso perdere la salute per lavorare, mi dispiace.

Qualcuno forse mi offenderà, ma meglio stare a casa con uno stipendio solo. Certo chi può farlo, noi per fortuna non abbiamo mutuo.

Ciao colleghi”.

L’articolo Laura, OSS: Dopo un anno di Covid mi sono licenziata. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts