l’arte-sopravvive-a-parigi.-e-il-merito-e-tutto-italiano
Spread the love

Sono tempi complicati per l’arte e la cultura. L’emergenza sanitaria, infatti, ha messo in ginocchio l’intero settore che, nonostante tutto, non si è fermato neanche per un instante in questi mesi. Mentre infatti musei, gallerie d’arte e istituzioni culturali chiudevano i battenti da una parte, dall’altra trovavano il modo per mettere a disposizione dei cittadini di tutto il mondo, la grande bellezza del nostro pianeta.

E ci sono riusciti. Eventi e convegni in streaming, tour virtuali e visite guidate da remoto, ci hanno fatto compagnia per tutti questi mesi. Ma adesso è il momento di ricominciare.

E a Parigi è successo, la rinascita culturale ha preso il via grazie a due gallerie italiane che hanno scelto, nonostante tutto, di inaugurare due hub artistici nel vivace e suggestivo quartiere del Marais. Una notizia, questa, che ha diffuso la speranza nella capitale francese, ma non solo.

Parigi, infatti, da sempre terra di artisti, intellettuali e flâneur, è oggi più spenta che mai. Il mancato accesso alle caffetterie, ai luoghi d’arte e di cultura, la mancanza degli artisti di strada nei quartier popolari, hanno inevitabilmente oscurato quella luce che da sempre illumina la capitale francese.

Ma c’è ancora chi, nonostante tutto, cerca di vivere o di sopravvivere. Si tratta delle gallerie private che da sempre hanno trovato nella Ville Lumiére un posto nel mondo. A lanciare un messaggio di speranza e di resilienza sono state proprio due storiche gallerie italiane, la Galleria Continua e Massimo De Carlo, che hanno scelto di inaugurare due nuove sedi proprio a Parigi, nel centralissimo quartiere parigino.

La scelta di Marais non è un caso, situato sulla Riva Destra della Senna, è il quartiere più trendy di tutta Parigi, nonché quello più frequentato da cittadini e turisti. I negozi, le residenze eleganti e particulier, la place des Vosges, le pasticcerie e i ristoranti caratteristici animano e popolano questa strada dall’anima grintosa a qualsiasi ora, dal mattino a sera tardi.

Non stupisce quindi, che il miracolo della rinascita possa partire proprio da qui, in quel quartiere romantico e bohémien dove si respira ancora l’atmosfera intima e suggestiva della vecchia Parigi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *