lady-gaga-e-jennifer-lopez-per-l’insediamento-di-biden:-«la-diversita-dell’america»
Spread the love

Jennifer Lopez Lady Gaga

Lady Gaga e Jennifer Lopez (Photo by Jordan Strauss/Invision/AP)

Lady Gaga e Jennifer Lopez insieme per Joe Biden.

Le due artiste, fra le più amate in America e nel mondo, si esibiranno il 20 gennaio durante l’evento per l’insediamento alla Casa Bianca di Joe Biden e della sua vice Kamala Harris. Una scelta non casuale: le due star, infatti, stando a quanto riferito dal team neo Presidente degli Stati Uniti, rappresentano il volto di un’America diversa.

Lady Gaga e Jennifer Lopez all’insediamento di Biden

Lady Germanotta canterà l’inno nazionale. È stata la stessa artista a condividere sui social l’emozione per la sua partecipazione all’evento. Del resto, è sempre stata una convinta sostenitrice del neo eletto democratico. «Sono profondamente onorata di unirmi a Biden il 20 gennaio per cantare l’inno nazionale e celebrare la storica inaugurazione di Joe Biden e Kamala Harris» ha scritto la star su Instagram. Jennifer Lopez, invece, si esibirà in una performance musicale. E, anche lei, come la collega, ha condiviso un post tra le storie di Instagram.

Lady Gaga Jennifer Lopez

Anche Jennifer Lopez parteciperà alla cerimonia di insediamento di Joe Biden. Il post social dell’artista (Foto Instagram Stories @jlo)

Rappresentano l’immagine della diversità della nazione

Le due star della scena musicale sono state scelte perché «rappresentano un’immagine chiara della grande diversità della nostra grande nazione» ha spiegato il team di Biden. Nello specifico, Lady Gaga è stata scelta per la difesa dei diritti della comunità LGBTQ e delle questioni sanitarie; mentre di JLo è stata elogiata per il suo impegno di sensibilizzazione sull’impatto del coronavirus sui latini.

Gli altri partecipanti: dal pompiere al reverendo

Oltre alle star della musica, alla cerimonia prenderanno parte il pompiere Andrea Hall e la poetessa e attivista Amanda Gorman. Poi, ancora, interverranno l’ex presidente della Georgetown University, padre Leo O’Donovan, e il reverendo Silvester Beaman della Bethel African Methodist Episcopal Church, entrambi vicini alla famiglia Biden. Nomi scelti accuratamente, perché, come ha spiegato il team del neo Presidente Usa, riflettono la «ferma visione di Biden e del vicepresidente eletto Kamala Harris di un nuovo capitolo della nostra storia americana in cui siamo un’America unita nel superare le profonde divisioni e le sfide che il nostro popolo deve affrontare, unificare il paese e ripristinare l’anima della nostra nazione».

Eventi in live streaming e uno speciale tv condotto da Tom Hanks 

A causa della pandemia da coronavirus e dei recenti fatti relativi a Capitol Hill, la cerimonia si svolgerà senza pubblico. Secondo quanto riferito da Variety, ci saranno altri artisti invitati ad esibirsi ma i loro nomi non sono ancora stati resi noti. Oltre alla cerimonia di giuramento, il 20 gennaio sono previsti eventi in live streaming e uno speciale televisivo in prima serata condotto da Tom Hanks.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *